The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Iniziato il restyling di corso Vittorio Emanuele, oggi sopralluogo del vice sindaco Blasioli

Pescara. Al via i lavori su corso Vittorio Emanuele. Traffico regolare e nessun disagio. Sopralluogo del vice sindaco Antonio Blasioli sul cantiere della riqualificazione del manto stradale, in più parti deteriorato: verrà ripristinato in forma e colori omogenei all’attuale.

“Si procederà con la demolizione del calcestruzzo deteriorato in 4 punti della carreggiata stradale; con la ricostruzione del massetto in calcestruzzo, di spessore 30 cm con doppia rete elettrosaldata; con il rifacimento della resina superficiale con colorazione uguale alla pavimentazione esistente – illustra il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Blasioli – va detto che la resistenza del massetto che andremo a ricostruire è nettamente superiore a quella esistente, in quanto lo spessore è di 30 cm al posto dei 15 cm originari e la rete elettrosaldata, prima presente in un solo strato, ora sarà di 2 strati. Si interverrà inizialmente sulla corsia lato mare e successivamente sulla corsia lato monte e per fare gli interventi verrà istituito un senso unico di marcia per tutti i veicoli direzione sud – nord.

Al fine di limitare disagi alle corse dei mezzi pubblici, dal 28 gennaio e fino alla fine dei lavori, le linee urbane, suburbane ed extraurbane, che transitano in direzione sud-nord su corso Vittorio Emanuele II, resteranno sul corso, mentre quelle che partiranno dal terminal in direzione nord-sud passeranno per via Bassani Pavone: praticamente, finché l’intervento non sarà finito, sarà attuata la consueta deviazione della domenica e dei giorni festivi. Tua si è già attivata per dare la massima diffusione alla comunicazione di queste modifiche al percorso.

Sperando in condizioni meteo favorevoli, ci vorranno poco più di una decina di giorni, ma daremo costanti informazioni sul progresso dei lavori, razionalizzando al massimo i tempi e rispettando la necessaria cronologia delle lavorazioni, perché la manutenzione duri più a lungo. Sono consapevole che ciò potrebbe causare qualche disagio, specie durante i primi giorni del cantiere, ma cercheremo di limitarli al minimo con l’assistenza della Municipale”.