The news is by your side.

Insegnante sparisce a Lanciano, trovata la sua auto al porto, forse un gesto disperato

guardia-costiera-gommoneLanciano. Le forze di polizia e la guardia costiera stanno cercando da ieri sera un professore di materie letterarie dell’istituto magistrale Cesare de Titta di Lanciano che ha fatto perdere le sue tracce dopo aver abbandonato la sua auto, una Fiat Panda, nei pressi del porto di Ortona. L’uomo, Giovanni Micozzi, 58 anni, residente a Filetto (Chieti), era atteso ieri nell’istituto scolastico frentano dopo un periodo di malattia di 20 giorni, ma non e’ mai arrivato a Lanciano. La sua auto e’ stata trovata aperta e con gli effetti personali in localita’ Saraceni di Ortona dalla Capitaneria di porto locale: oltre alle chiavi dell’auto, in auto c era anche il suo portafoglio. A lanciare l’allarme e’ stata la madre 85enne del professore, che era stato distaccato dall’insegnamento e destinato alla biblioteca del De Titta per motivi di salute: stando a quanto si apprende, Micozzi soffrirebbe di problemi di salute di natura psichiatrica. Le ricerche sono partite da ieri pomeriggio, interessando il tratto di costa che da Ortona va fino a San Vito Marina: si cerca anche in mare, visto che gli inquirenti non escludono la pista del gesto disperato.