The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Investe un ciclista e fugge, identificato e denunciato per omissione di soccorso

L’Aquila. Investe un ciclista e fugge, identificato dagli agenti viene denunciato. I Carabinieri della Compagnia di L’Aquila, al comando del Capitano Marcello D’Alesio, a conclusione di una minuziosa attività di indagine hanno denunciato in stato di libertà alla Procura del capoluogo D.D.E., 59enne aquilano, per fuga a seguito di incidente stradale con danni alle persone ed omissione di soccorso, nonché per lesioni colpose. In particolare, i militari della Stazione Carabinieri di Cagnano Amiterno, in stretta collaborazione con quelli della Stazione Carabinieri di Pizzoli, diretti rispettivamente dal Maresciallo Fiore Giancarlo e dal Vice Brigadiere Vannozzi Giovanni, a conclusione di un’ articolata attività investigativa, svolta anche con l’ausilio di mezzi tecnici, sono riusciti ad identificare l’autore dell’investimento di C.F., ciclista 58enne, anch’egli aquilano, verificatosi il 2 agosto scdownloadorso, a seguito del quale l’uomo riportò numerose lesioni e fu ricoverato per diversi giorni presso l’Ospedale Civile San Salvatore di L’Aquila. Nella circostanza, il malcapitato, a seguito dell’investimento, fu lasciato riverso a terra dal suo investitore e a dargli soccorso furono, poco dopo, altri ciclisti che sopraggiungevano. Le immediate ricerche sono state indirizzate dai militari dell’Arma soprattutto nei confronti delle autocarrozzerie della zona dove l’automobilista avrebbe potuto ricorrere per la riparazione del mezzo. In particolare, grazie ad un accurato sopralluogo ed al minuzioso repertamento delle tracce rinvenute sul luogo dell’evento, nel caso di specie pezzi di carrozzeria riconducibili al veicolo rimasto coinvolto nell’incidente, i militari sono giunti, in poco meno di un mese, all’individuazione del veicolo, che si trovava appunto proprio presso un’autocarrozzeria per la riparazione, e, di conseguenza, al suo proprietario nonché conducente, al quale è stata ritirata la patente di guida.  Il veicolo a lui in uso è stato invece sottoposto a sequestro.