The news is by your side.

Jova Beach Party, interviene Testa (FdI): occasione persa per Vasto e Pescara? Spero non per l’Abruzzo

Il consigliere: "plauso al lavoro di Masci e Cremonese per l'impegno dimostrato"

Chieti. “La Regione non poteva che vedere con grande entusiasmo il Jova beach party in Abruzzo”. Queste le parole del capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale, Guerino Testa, in merito all’opportunità di accogliere in Abruzzo il concerto sulle spiagge di Jovanotti, uno dei live più attesi e amati dell’estate. “Un entusiasmo accolto sin da subito”, precisa il consigliere in quota Fratelli d’Italia,  “dalla tappa del 17 agosto programmata per Vasto, passando per Pescara che si è immediatamente attivata per recuperare il concerto dopo lo stop dato per la spiaggia vastese, ed ora per qualsiasi altra località balneare in grado di poter ospitare la manifestazione”.

“Un doveroso plauso all’ottimo lavoro svolto dal sindaco di Pescara Carlo Masci”, precisa Testa, “e dall’assessore al Turismo e Grandi eventi, Alfredo Cremonese, per aver dimostrato concreto impegno candidando la città ancor prima che Vasto sciogliesse definitivamente le riserve, e manifestando oggi collaborazione massima alla vicina Montesilvano, qualora questa terza ipotesi risultasse vincente”.

“Una cosa è certa”, sottolinea il consigliere regionale. “se l’occasione è persa per Vasto e Pescara, auspico che non lo sia per l’Abruzzo. Oltre che per i numerosissimi fan locali e non solo che lo attendono, Jovanotti con il suo format estivo, che sta facendo il giro tra le più note spiagge italiane, rappresenta una vetrina fondamentale per il turismo abruzzese. L’ancora presupposta tappa di settembre, sarebbe un primo esempio tangibile nell’ottica di destagionalizzare il nostro turismo, voce che figura nelle linee guida del programma regionale. Mi farò portavoce della Regione a totale sostegno del Comune che si candiderà”, conclude, “o che sarà scelto come location ideale per la realizzazione di un evento imperdibile”.