The news is by your side.

La cucina abruzzese spopola a Sanremo, i nostri chef conquistano i palati degli artisti

Lanciano. Tutti pazzi per pizze foje e pallotte cace e ove. Da Francesco Boccia autore del testo di “Grande amore”, la canzone interpretata dal trio Il Volo e vincitrice del Festival di Sanremo; a Giuseppe Dettori, ex voce dei Tazenda; a Dr Feelx, deejay, produttore discografico e vocalist della trasmissione “Chiambretti night” di Mediaset; al conduttore televisivo e radiofonico Daniele Bossari. Sono alcuni degli artisti ospiti, a Sanremo, della rete di imprese In.Tour-Unione Turismo Abruzzo, con sede a Lanciano e che, cuochi ecootour sanremo-2in concomitanza con la 65esima edizione del Festival, nell’ambito di “Sanremo doc” e in collaborazione con l’Associazione Cuochi di Villa Santa Maria, ha promosso e organizzato una serata di gala e diversi aperitivi all’insegna dell’enogastronomia della nostra regione. Al lavoro tra i fornelli gli chef Miriam D’Angelo, titolare del ristorante Esperia di San Vito Chietino; Adriano D’Ovidio titolare de “La Furnacelle” di Lanciano e Flavio Bucco, titolare del ristorante “Bucco” di Fossacesia, con il supporto tecnico di Alberto Zulli. “Salumi tradizionali, ventricina, brodo di Natale, paccheri con salsicce e arance della Costa dei Trabocchi, agnello porchettato, arrosticini e dolci come taralli, mustaccioli, bocconotti, cellipieni e cicerchiata: queste alcune delle nostre proposte – dice Miriam D’Angelo -. I piatti, accompagnati di volta in volta da brevi spiegazioni su origini, tradizione e ingredienti, sono stati tutti molto apprezzati. Ma a spopolare sono stati gli assaggi di pizze foje e pallotte cace e ove: alcuni artisti sono tornati piu’ d’una volta a degustarli, ritenendo questi sapori unici”. Le pietanze sono state accompagnate da vini delle cantine abruzzesi, da spumanti e liquori, come genziana e ratafia. Vini e prodotti vari e servizi sono stati offerti da In.tour, Italy professional company, Marfisi Carni, Oleificio Andreassi, Pastificio Cocco, Pastificio Maiella, Officina 5 Caffe’, Liquorificio Jannamico, Cantina Frentana, Citra Vini, Cantina Crea Vini, Tenuta San Tommaso, Fieni’s Bevande, L’orchidea – Sapori dei trabocchi, Panificio della Valle, Pastificio Iezzi, Panificio Cappucci, Bar Terminal, Quartiglia Spa. “Alla cena di gala – riprende la chef D’Angelo – hanno preso parte circa 150 ospiti, mentre, nei giorni successivi, la promozione dell’enogastronomia abruzzese, ha avuto come scenario il porto turistico di Sanremo dove su uno yacht sono state offerte degustazioni ad oltre 500 ospiti”. “E’ stata l’occasione – afferma Marco D’Ovidio, presidente di In.Tour – per focalizzare l’attenzione sui nostri prodotti, preziosi, e che debbono assolutamente essere valorizzati. La nostra azione di promozione, avviata ormai da qualche anno, anche in alcuni Paesi esteri, come Spagna e Oman, proseguira’ incessante. E a guadagnarne, col tempo, sara’ tutto il territorio”.