The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

La Lega entra a gamba tesa su D’Alfonso: il suo è un golpe bianco ai danni dell’Abruzzo, è inaccettabile

Pescara. Anche gli esponenti delle altre forze del centrodestra abruzzese, ovvero Forza Italia, Fratelli d’Italia e le liste civiche che fanno riferimento ad Azione Politica, hanno aderito all’iniziativa, partecipando al sit-in con numerosi esponenti: presenti, tra gli altri, il coordinatore regionale Nazario Pagano e i consiglieri regionali Lorenzo Sospiri e Mauro Febbo, tutti di Forza Italia;

il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Etel Sigismondi; il leader di Azione Politica, Gianluca Zelli, che alla guida del suo raggruppamento di liste civiche ha lanciato la proposta di puntare su Fabrizio Di Stefano – anche lui presente oggi alla manifestazione – come prossimo candidato del centrodestra alla presidenza della Regione. “Ci sta a cuore che si torni al voto il prima possibile, non solo per una questione di spreco di danaro pubblico, ma perchè non riteniamo opportuno che la Regione Abruzzo resti così a lungo con poteri caducati – afferma Pagano -.

Dopo lo scioglimento del Consiglio regionale possono essere svolti dall’assemblea solo gli atti indifferibili e urgenti, e la Giunta può esercitare esclusivamente l’ordinaria amministrazione. E’ giusto, invece, che gli abruzzesi abbiano istituzioni con pieni poteri, con un presidente eletto dagli abruzzesi – rimarca il coordinatore regionale di Forza Italia -. Perchè questo accada bisogna sbrigarsi, dunque pensiamo sia opportuno andare al voto il prima possibile, già a novembre, o comunque entro l’anno”. (ANSA).