The news is by your side.

La morte del cane di quartiere Contessa riapre la ferita dell’ambulatorio veterinario di Bucchianico chiuso: ecco la petizione da firmare per farlo riaprire

Chieti. Dopo la morte di Contessa, il cane di quartiere vagante nella zona della rotatoria di viale Gran Sasso, che ha lasciato esterrefatti i cittadini di Chieti, sia per la sua perdita che per la lungaggine dei soccorsi, gli attivisti chiedono la riapertura immediata dell’ambulatorio veterinario ASL di Chieti, sito in contrada Colle Torino di Bucchianico, con tutte le caratteristiche proprie rivestite finora.

Detta struttura, infatti, sin dalla sua realizzazione – anno 1998 – ha rivestito un ruolo di fondamentale importanza nel contrasto al randagismo, con più di 20mila animali introdotti e in gran parte sterilizzati; oltre che come sportello di riferimento per i 28 comuni della ASL di Chieti, con inerenti prestazioni professionali veterinarie (ad esempio, apposizione di microchip con pagamento di un ticket) o anche come punto di riferimento per le attività delle maggiori associazioni animaliste e protezionistiche del comprensorio stesso. La struttura agiva anche come pronto soccorso per gli animali incidentati, evitando, nell’imminente, il trasporto verso la sede più lontana di Lanciano, a totale rischio della salute degli animali stessi.

Pertanto si ritiene indispensabile la permanenza della stessa su questa parte del territorio, comprensorio della ASL di Chieti e capoluogo di provincia.

Ecco il link per firmare la petizione https://www.petizioni.it/IT/firma-la-petizione/contessacane-di-quartiere-il-coraggio-di-vivere-e-morire-soli-139692