The news is by your side.

La morte di Luca Laurenti costruita su quella di Pietro Taricone: quando la bufala non ha pietà

Trasacco. Lo schianto con il paracadute, la corsa verso l’ospedale Santa Maria di Terni dove è stato ricoverato in condizione critiche e la morte nello stesso. E’ stato questo il tragico destino di Pietro Taricone, l’attore originario di Trasacco scomparso nel 2010. La triste storia, ormai nota a tutti i fan che hanno seguito l’artista marsicano a patire dal momento del suo debutto nel mondo dello spettacolo, è ricomparsa qualche giorno fa sui social sotto forma di fake news.

“Luca Laurenti è morto nell’ospedale Santa Maria di Terni dove era stato ricoverato in condizioni disperate per una caduta dopo un lancio con il paracadute”. Così si legge su “Il MessaNgero“. Una delle morti più dolorose che sconvolse l’Italia intera è stata dunque riciclata e trasformata in inganno per creare la fake news sulla morte di Luca Laurenti.

Crudeltà, disinformazione, scherzo di cattivo gusto. Diverse sono le espressioni che si possono utilizzare per identificare l’accaduto. Sono sempre più in aumento le cosiddette “bufale” che mettono a rischio il diritto a una corretta informazione dei lettori. Sempre maggiore perciò dovrà essere l’attenzione posta da questi ultimi nell’andare alla ricerca della giusta trasmissione di notizie.