The news is by your side.

La settimana politica all’Emiciclo, da domani si riuniscono le commissioni

L’Aquila. Gli appuntamenti politici dell’Emiciclo, si aprono domani, martedì 12 aprile, con la convocazione della Quarta Commissione (Politiche europee), chiamata ad eleggere un Consigliere segretario e ad esaminare due provvedimenti europei e un progetto di legge sul patrimonio culturale immateriale. consiglio_regionale_esterno_emicicloLa stessa Commissione, si riunisce anche mercoledì 13, in seduta congiunta con la Prima (Bilancio e Affari generali), la Seconda (Territorio e Ambiente) e la Terza (Agricoltura e Sviluppo economico) per discutere un progetto di legge che propone la modifica di diverse norme regionali che regolano materie quali l’edilizia pubblica, il C.R.A.M. (Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo), il settore agrituristico, il bilancio e il personale della Regione. Continuano, lo stesso giorno, le riunioni congiunte di Prima e Seconda Commissione, per esaminare il pdl che propone la ricostruzione del Capoluogo secondo il concetto BES (Benessere Equo e Sostenibile), mentre la Commissione Bilancio insieme a quella Politiche europee continuano i lavori sul provvedimento modificativo alla legge sull’organizzazione del comparto sistemi informativi e telematici. Di esclusiva competenza della Prima Commissione, in esame sempre nella seduta del 13 aprile, anche i provvedimenti che intendono regolare il sistema degli incentivi alle fusioni di piccoli Comuni, l’approvazione dello scioglimento e messa in liquidazione del Consorzio Centro Fieristico del Mobile e la sperimentazione del reddito minimo garantito in alcuni Comuni pescaresi. Ancora mercoledì 13, è convocata la Commissione Vigilanza, che si occuperà di problematiche del trasporto pubblico locale e di interventi al Porto di Ortona. La seduta prevede anche una serie di audizioni sulla Fondazione CIAPI, sulla Struttura Riabilitativa Psichiatrica “Il Quadrifoglio” di Rosello (CH), sugli impegni della Regione per i disturbi dello spettro autistico e sul Servizio di Trasporto dei pazienti oncologici. La giornata si chiuderà, alle 14, con la convocazione del Consiglio regionale.