The news is by your side.

La storia di Roberta, pescarese a Southampton: coronavirus? Qui sono tutti pazzi, non prendono precauzioni

La ragazza trasferita da poco in Inghilterra: "Vorrei andar via, escono e la cosa mi terrorizza"

Pescara. “Io vado via, dovrei andare via, da questo Paese di pazzi perché qui non stanno prendendo nessuna misura precauzionale, tutt’altro”. Lo dice all’Ansa Roberta, ragazza pescarese che si è trasferita da pochi mesi in Inghilterra. “Condivido l’appartamento con tre scellerati: hanno 25 anni e non si rendono conto della condizione che si sta sviluppando anche qui in maniera dilagante e della quale nessuno sta parlando”.

“Questa cosa mi terrorizza ancora di più: tranquillamente escono, vanno in discoteca, e non adottano alcuna misura”, ribadisce Roberta, “a livello sanitario sono tempestata da messaggi sul gruppo di italiani a Southampton a Londra e in UK in generale, di ragazzi che fanno gli infermieri qui e parlano di situazioni, che ho visto io stessa in ospedale, che fanno rabbrividire”.