The news is by your side.

La storia di Sonia e il suo viaggio a Bangkok per cambiare sesso. Così è cambiata la mia vita

SoniaPescara. Sonia ha 30 anni, fa la parrucchiera e ama la vita. E’ arrivata a Pescara da Foggia dove viveva con la sua famiglia e si è ricostruita un’altra identità che passa attraverso i suoi lunghi capelli castani e il suo grande tatuaggio che inneggia alla dea dell’amore e della bellezza: Afrodite. La sua storia, comune a tante ragazze della sua età, è finita sulle pagine di Vanity Fair. La patinata rivista diretta da Luca Dini, infatti, ha acceso i riflettori su un fenomeno sempre più in aumento non solo in Italia ma in tutto il mondo: il cambio di sesso. Eh sì perchè Sonia fino a poco tempo fa era un trans, con tratti femminili e sinuosi. Nell’ampio servizio firmato da Imma Vitelli viene raccontato cosa accade dietro la porta di una delle tante cliniche di Bangkok, capitale mondiale del cambio del sesso. E’ lì che la parrucchiera pescarese è andata per cambiare definitivamente vita. “Veniamo tutte in Thailandia”, ha raccontato Sonia, “per forza. Sono bravissimi. Sette mie amiche si sono operate qua”. Lei è arrivata dall’altra parte del mondo attraverso un passa parola tra amiche e un gruppo Facebook portoghese “Donne del terzo millennio”. Ora è felice, racconta di aver pianto dopo l’operazione, ma finalmente è arrivata al termine di quel percorso iniziato da adolescente quando ha capito che nel suo corpo da uomo era intrappolata un’anima da donna che doveva uscire fuori. L’esuberante Sonia si è trasferita a Pescara dove adesso lavora come parrucchiera. Dopo il viaggio in Thailandia ha iniziato una seconda vita. La clinica di Bangkok è meta ogni anno di milioni di trans che, dopo lunghi percorsi spesso accompagnati da psicologi, arrivano alla decisione di operarsi. Il dottor Preecha Tiewtranon, che guida la clinica, dal 1975 ha operato migliaia di persone e ancora oggi la richiesta è altissima. Con 13mila euro si può cambiare sesso e cambiare vita.