The news is by your side.

La terra trema ancora nell’aquilano, lieve scossa avvertita dalla popolazione

L’Aquila. Un terremoto di magnitudo 2.5 si è verificato ieri nella provincia L’Aquila alle 19:37:49. Il sisma, ad una profondità di 10 km, è stato localizzato dall’ingv tra i comuni di Villa Sant’Angelo e Sant’Eusanio Forcterremoto aqonese, piccoli centri dell’Aquilano a soli pochi chilometri di distanza dal capoluogo, da Ovindoli e Santo Stefano di Sessanio. Il sisma è stato avvertito distintamente dalla popolazione, ma data l’intensità, non si registrano danni a cose e persone. Quello di ieri è l’ennesimo evento sismico che si registra nell’aquilano al di sotto dei 3 gradi di magnitudo. Da qualche mese, infatti, si sta verificando uno sciame sismico che interessa il distretto sismico del bacino di Sulmona con lievi, ma ripetute scosse tra i comuni di Pescocostanzo, Rivisondoli e Rocca Pia. Altri eventi sismici negli ultimi giorni hanno interessato anche la Marsica. Cresce dunque la preoccupazione tra la popolazione per le continue scosse che fanno tremare la provincia dell’Aquila. Federica Di Marzio