The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

L’Abruzzo senza rappresentanti in Europa: restano fuori Ranieri (M5S) e De Blasis (Lega)

L’Aquila. Non ci sono abruzzesi nel parlamento europeo eletto alle elezioni di ieri. A differenza di cinque anni fa quando è stata eletta la pentastellata Daniela Aiuto, poi autosospesa dal Movimento e poi espulsa. Ad andare vicini ad uno scranno nell’assemblea comunitaria l’ex consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, Gianluca Ranieri, che ha portato a casa 27.799 voti, posizionandosi in quinta posizione a circa 4mila voti dal traguardo.

Poi, la cardiologa aquilana Elisabetta De Blasis, della Lega, che nelle sei regioni della circoscrizione Sud ha collezionato 26.500, a circa 3mila preferenze dal posto utile. Il consigliere comunale dell’Aquila è sesta ed è prima dei non eletti.

Più indietro Valeria Di Nino (M5S) con  18.199 voti, Leila Kechoud (Pd) 9.317, l’altro leghista Antonello D’Aloisio, avvocato di Chieti (10.385), la forzista Paola Di Salvatore (7.642), il medico marsicano Mario Quaglieri (FdI) 6.673, la uscente Aiuto (+Eu) con 3.010 voti, il suo collega di partito Luciano Monticelli (+Eu) con 2.809 voti ex consigliere regionale del Pd ed Alessio Feniello (Forza Nuova) con 451.