The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

L’Abruzzo tra le Meraviglie di Rai1, Alberto Angela racconta la storia del castello di Roccascalegna

Chieti. L’Abruzzo tra le Meraviglie di Rai1. Dopo il viaggio alla scoperta di Rocca Calascio, il conduttore televisivo e amatissimo divulgatore scientifico Alberto Angela, torna in Abruzzo per raccontare al pubblico il castello di Roccascalegna.

La puntata di “Meraviglie, la Penisola dei tesori”, è andata in onda martedì sera, confermando il grande successo di pubblico e gli appassionati alle bellezze italiane raccontate nel programma Rai di Angela.

Viene chiamato dai paesani La Rocca: il castello venne verosimilmente costruito dai Longobardi a difesa dalle invasioni bizantine di un centro abitato longobardo poco tempo prima fondato, dapprima come torre d’avvistamento poi man mano ingrandito fino a diventare un castello.

Il Castello domina, su di uno sprone con fianchi a burrone, la valle del Riosecco, affluente di sinistra del Sangro. Poi, esclusa una bolla contabile del 1320, il castello di Roccascalegna cade nell’oblio fino al 1525, epoca in cui avviene un restauro causa l’introduzioni delle nuove, per l’epoca, armi da fuoco.

Invece, nel 1705, vi è un secondo restauro, ma stavolta si tratta della monumentale rampa d’accesso. Un nuovo periodo di oblio colpisce il castello, fino al 1985, quando l’ultima famiglia di feudatari (I Croce Nanni) dona al comune il castello, il quale inizia subito un’opera di restauro terminato solamente nel 1996, restauro che porterà all’antico splendore il castello.

Prima del programma Rai di Alberto Angela, il castello di Roccascalegna compare nel film “Il racconto dei racconti – Tale of Tales” di Matteo Garrone.