The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

L’antico palazzo Tabassi nel cuore storico di Sulmona ospiterà questa sera il Banchetto rinascimentale

Sulmona. Sulmona rivivrà il clima di una festa rinascimentale di un’antica famiglia nobile sulmonese con il “Banchetto del Barone Tabassi”, dal menù tutto ispirato alla gastronomia tipica dell’epoca, che sarà imbandito oggi, alle 21 nell’omonimo palazzo Tabassi. Scenografie, costumi, musica e canti, rappresentazioni teatrali, spettacoli di mangiafuoco, giocolieri, personaggi in costume d’epoca, ricco e ricercato menù: tutto ispirato al Rinascimento. La particolare cena, con pietanze tipiche del territorio, cucinate secondo antiche ricette  rinascimentali, e arredo curato in tutti i particolari, dal tovagliato ai candelabri, dalle panche alle stoviglie e posate, sarà ospitata nella residenza di proprietà della famiglia Tabassi, sede oggi del Sestiere di Porta Bonomini, organizzatore dell’evento nell’ambito del cartellone eventi della Giostra cavalleresca di Sulmona. A fare da cornice al Banchetto, sarà la dimora gentilizia, risalente al Quattrocento, di alto pregio artistico e architettonico, nel cuore del centro storico sulmonese, in via Ercole Ciofano, in cui  emergono in tutto il loro splendore la bifora, lavorata minutamente a traforo, e il portale in stile durazzesco, costruito nel 1449 da mastro Petro da Como. 80 gli invitati, che, come da tradizione, faranno ingresso nel bellissimo cortile quando squilli di chiarine e rullo di tamburi  daranno il via alla serata, nelle suggestive atmosfere. 7 saranno le portate previste, che cominceranno con un antipasto di misticanza di erbette con cacio fresco, cacio e miele con pere,  pan dorato con guanciale di maiale e cacio, trippa e ceci, con zenzero e zafferano. Si potrà degustare, poi, pasta maltagliata con salsiccia e broccoli, ricotta di pecora.  E ancora minestra con grani di farro e funghi,  stracotto di cinghiale e birra, porcello arrosto di Mastro Aniello,  per concludere con melanzane e zucchine arrosto, con mele e pane. Chiudono il menù dolci e frutta di Madonna Katia.  Il tutto innaffiato con vino di Ippocrasso e rossi e bianchi di aziende vitivinicole locali.  Ai partecipanti è richiesto un contributo di 35 euro. All’evento sarà presente il commissario reggente dell’associazione Giostra Cavalleresca, Domenico Taglieri. Sono stati invitati il sindaco di Sulmona , Giuseppe Ranalli, il vicesindaco Luciano Marinucci, il sindaco di Pratola, Antonio De Crescentiis, il direttore generale della Asl 1, Giancarlo Silveri. Tra gli eventi inseriti nel cartellone della Giostra cavalleresca: il “Concerto Lirico” che si terrà alle 21 nel cortile della scuola di via Matteotti, in cui si esibiranno gli studenti canadesi del Center Of Opera Studies in Italy, a cura del Borgo San Panfilo.