The news is by your side.

L’Aquila, aperte le iscrizioni ai corsi biennali dell’ITSEE, completamente gratuiti. 25 posti disponibili

L’Aquila. Corsi completamente gratuiti per diploma di V Livello EQF (Quadro europeo delle qualifiche), titolo valido anche per concorsi pubblici, che danno accesso alle migliori opportunità occupazionali sul mercato del lavoro nazionale ed internazionale: per il biennio 2019-2021 l’Istituto tecnico superiore Efficienza energetica ITSEE dell’Aquila torna a promuovere una doppia offerta formativa, rivolta a tutti i diplomati, studenti universitari e laureati.

Percorsi professionali per la diffusione della cultura tecnico-scientifica, l’innovazione delle piccole e medie imprese e la formazione di figure di alto profilo, i corsi ITSEE rilasciano diplomi di “Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici” e “Tecnico superiore 4.0 per il risparmio energetico nella smart building”.

Entrambi i corsi, riconosciuti dalla Regione Abruzzo e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, si articolano in due anni accademici per un totale di almeno 1800 ore, di cui 800 di attività d’aula/laboratorio, 200 ore di project work/alternanza e 800 di stage in Italia e all’estero (Ungheria, Spagna, Regno Unito, Austria, Malta…) tramite il progetto Erasmus+.

Le domande di iscrizione possono essere già inoltrate e verranno ricevute fino all’11 ottobre, il 30 ottobre inizieranno i corsi che sono riservati a 25 corsisti per corso più 5 uditori. Per le modalità è possibile consultare l’avviso integrale reperibile sul sito www.itsenergia.org. La sede delle attività d’aula è all’Aquila, in via Acquasanta, ma le attività di project work e di stage potranno essere svolte in primarie aziende in Italia o all’estero.

“Ad oggi quasi 9 studenti su 10 trovano una occupazione entro 12 mesi dal termine dei nostri corsi” spiega Carlo Imperatore, presidente e direttore della Fondazione, esperto di gestione risorse umane e relazioni industriali. “I nostri corsi, unici in materia di efficienza energetica nel centro Italia, sono molto avanzati sia nei contenuti che nelle modalità di espletamento. Infatti i docenti, per la gran parte universitari e manager, sono i migliori del settore e grazie a loro e ai nostri collegamenti con le Imprese italiane ed internazionali, siamo in grado di proporre un’offerta formativa innovativa nel panorama regionale” prosegue Imperatore. “Gli studenti che frequentano i nostri corsi, totalmente gratuiti, avranno l’opportunità di fare esperienze di stage in importanti aziende in Italia o all’estero, e tale esperienza molto spesso si trasforma in una assunzione stabile. L’obiettivo è formare le figure tecniche richieste dalle imprese in un contesto imprenditoriale che cambia rapidamente”.

Carlo Imperatore è al timone della Fondazione dal dicembre del 2017 e sta portando avanti un piano di forte sviluppo che ha consentito alla stessa di triplicare l’offerta formativa e sviluppare anche servizi di consulenza per le imprese. Novità importante introdotta quest’anno è la possibilità di seguire i corsi più comodamente per studenti universitari e laureandi, lavoratori e fuori sede.

L’Itsee costituisce il canale di formazione superiore post-secondaria non universitaria ed è gestita da una fondazione di partecipazione costituita da scuole, imprese, università, centri di ricerca, enti locali, enti accreditati che collaborano per una formazione di alto profilo tecnologico. I docenti provengono per almeno il 50% dal mondo delle imprese e delle professioni e per l’altra metà da Istituti scolastici, Università, Centri di ricerca e formazione.

Il corso da Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici mira a creare un profilo professionale industriale e civile per la gestione del risparmio energetico e della generazione di energia, in uno stadio intermedio tra il personale di estrazione tecnica che effettua attività di tipo progettuale, operativo e manutentivo, e il management aziendale. Il Tecnico superiore è addetto alla conduzione e gestione di impianti e macchinari, anche al fine di migliorare le performance produttive e di risolvere eventuali criticità tecniche. Il Tecnico conosce i diversi processi di produzione di energia, da fonti rinnovabili e non, e le tecnologie e i materiali da utilizzare per il risparmio energetico; è in grado di predisporre e sviluppare interventi per la promozione, l’uso efficiente e il miglioramento dell’energia; effettua diagnosi, certificazione energetica degli edifici e dei corpi edilizi attraverso l’installazione, la manutenzione, la rendicontazione dei risultati post-intervento, tenendo conto degli aspetti economici e di impatto ambientale; supervisiona le attività di manutenzione di impianti per la produzione di energia; è capace di gestire e condurre reparti produttivi di piccole e grandi imprese industriali e di servizi, secondo i paradigmi di impresa 4.0 e può essere impiegato efficacemente presso uffici tecnici civili e industriali.

Il Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici potrà svolgere le seguenti attività lavorative:

  • Energy manager (analisi di fabbisogni energetici, monitoraggio ed elaborazioni dati sulle prestazioni energetiche di impianti e sistemi energetici; sovrintendenza e gestione di interventi orientati alla riduzione dell’intensità energetica e dell’impatto ambientale);
  • Libero professionista per aziende private o pubbliche, in qualità di consulente tecnico commerciale per interventi di adeguamento e miglioramento dell’efficienza energetica di impianti e sistemi energetici;
  • Libero professionista per la redazione della certificazione energetica di edifici pubblici e privati;
  • Consulente per la redazione della documentazione per l’applicazione della normativa tecnica in ambito energetico ed ambientale e per le procedure di accesso agli incentivi economici di settore;
  • Monitoraggio e supervisione dei lavori di installazione impianti e sistemi energetici;
  • Vendita di impianti e sistemi energetici;
  • Servizi e assistenza post vendita;
  • Dipendente di imprese industriali e società di ingegneria in qualità di tecnico, capo reparto o responsabile di produzione.

Il Tecnico superiore 4.0 per il risparmio energetico nella smart building è invece una figura professionale che opera sia in fase di progettazione sia in fase operativa sul cantiere, interfacciandosi con il direttore dei lavori e le autorità competenti per il rilascio delle autorizzazioni su tutte le problematiche e azioni tecniche che garantiscono il risparmio energetico e l’efficienza energetica dell’edificio, progettato secondo le caratteristiche dell’edilizia sostenibile. Il Tecnico può essere impiegato sia in enti pubblici che in aziende private. Applica metodologie per la modellazione, il controllo e la verifica delle fasi del processo edilizio, anche attraverso l’uso di software specifici e strumenti/piattafome di condivisione (Bim Revit, Autocad…). Ha conoscenze teorico-strumentali per definire la fattibilità e l’efficacia di un’azione in ambito energetico e per individuare le soluzioni più idonee in relazione ad interventi di risparmio energetico includendo tecnologie e fonti rinnovabili. Inoltre, partendo dai principi base dell’edilizia sostenibile, e dall’analisi del ciclo di vita dell’edificio, ha le competenze per monitorare ed elaborare dati e valutare le prestazioni energetiche degli edifici anche attraverso strumenti di misura e controllo, nel rispetto delle norme vigenti, e proporre, in accordo con i progettisti, interventi di manutenzione e ristrutturazioni che rispondano a requisiti di comfort termico, acustico e della qualità dell’aria indoor.