The news is by your side.
10M 2

L’Aquila, piccoli economisti crescono. Il campus della Facoltà di Economia invaso da studenti di tutte le età

L’Aquila. Sono sempre più numerose le collaborazioni tra l’Università degli Studi dell’Aquila e le scuole del territorio. Nella giornata del 15 aprile, il campus di Economia a Collesapone è stato invaso da studenti di tutte l’età. Il Prof. Fabio Ciaponi e i ragazzi del suo corso di laurea magistrale hanno ospitato le classi prime della scuola Media statale “D. Alighieri” e le classi terze e quarte del liceo artistico “F. Muzi” di L’Aquila per una lezione molto “particolare”.

Nelle settimane precedenti, infatti, i ragazzi hanno avuto modo di leggere il quotidiano “Il Sole 24 Ore” catturando dagli articoli parole di natura aziendale, economica e finanziaria non appartenenti al loro linguaggio adolescenziale e che, ciononostante, hanno destato in loro molta curiosità. Con queste “strane” parole, i ragazzi hanno costruito una storia particolare e ricca di fantasia con al centro il “viaggio”. È così che lo spread è diventato un vento; l’Aducanumab (un medicinale) una nave; Piazza Affari un’isola e il mercato dei cambi un luogo dove si scambiano i sogni. Il viaggio ha inizio nel 3018 da L’Aquila, diventata ormai una città di mare, dove un gruppo di persone parte con la speranza di realizzare i propri sogni nella lontana mid term.

La sintesi sarà una rappresentazione teatrale che andrà in scena il 31 maggio presso il Ridotto del Teatro Comunale. Gli attori saranno i ragazzi della scuola media statale “D. Alighieri”; le scenografie saranno realizzate dai ragazzi del liceo artistico “F. Muzi”; la regia, invece, sarà della Professoressa Rossana Narducci.

Il prologo odierno ha visto protagonisti i ragazzi presenti nel campus di Economia dell’Università degli Studi dell’Aquila per scoprire, grazie alla lezione del Prof. Fabio Ciaponi, il “vero” significato di tutti quei termini utilizzati in modo fantasioso. I ragazzi sono stati accolti in aula dal Prof. Walter Giulietti, presidente del Cad di Economia, il quale dopo i saluti di rito ha lasciato spazio alla lezione che si è tenuta con entusiasmo, simpatia e semplicità.