The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

L’Aquila, revocata la concessione del parcheggio di Collemaggio. Mannetti: il servizio continuerà

L’Aquila. Il settore Rigenerazione urbana, Mobilità e Sviluppo del Comune dell’Aquila ha formalizzato la risoluzione del contratto con la società M&P per la gestione del parcheggio di Collemaggio, revocando la concessione del 2002. La struttura dovrà essere riconsegnata entro 30 giorni, ma, come sottolinea l’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti, continuerà a funzionare perché sarà affidata all’azienda comunale per la Mobilità aquilana (Ama), in attesa dell’espletamento della gara. Con la stessa disposizione, a firma del dirigente del settore, Domenico de Nardis, è stato intimato alla M&P il pagamento della somma di 277.500 euro quale corrispettivo rivendicato dal Comune per gli incassi della società dalle tariffe del parcheggio di Collemaggio, come previsto dalla convenzione. A questa somma vanno aggiunti 1,4 milioni di euro di arretrati della tassa sui rifiuti.

“Entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento alla società” ha spiegato l’assessore Mannetti “il parcheggio dovrà essere restituito definitivamente al Comune. Nella disposizione del dirigente viene ripercorsa tutta la vicenda della concessione, con particolare riferimento alle situazioni di degrado in cui versava e, sotto diversi aspetti, versa la struttura, i debiti accumulati dalla M&P nei confronti del Comune (non solo i corrispettivi delle entrate tariffarie, come previsto dalla convenzione del 2002, ma anche il milione 400mila euro di arretrati della tassa sui rifiuti) e il sottoutilizzo del parcheggio, quasi sempre vuoto”.

“Soprattutto” prosegue Mannetti “siamo rammaricati del fatto che, a fronte della disponibilità della nostra Amministrazione a trovare un’intesa sulla completa riattivazione della convenzione, parzialmente sospesa dopo il sisma del 2009, e sulle altre incombenze (non è un caso che il nostro settore abbia riconosciuto alla M&P spese sostenute per interventi necessari a seguito del terremoto, per 155mila euro), ci siamo trovati di fronte a delle non-risposte. Pertanto la decisione della revoca era inevitabile”.

“Confermo, come dichiarato in precedenti occasioni” ha concluso Mannetti “che non ci sarà chiusura del parcheggio di Collemaggio; il servizio proseguirà senza soluzione di continuità. Una volta ripresa la struttura, il Comune la affiderà temporaneamente all’Ama in attesa di espletare le procedure di gara per reperire un altro operatore economico. Già da subito, comunque, ci attiveremo per fare in modo di incentivare l’uso del parcheggio che, ribadisco, è tristemente semivuoto”.