The news is by your side.

L’Aquila: torna il seminario di criminologia organizzato da Vittime del Dovere. Ecco il programma completo

L’Aquila. L’ottavo seminario di criminologia “Le mafie estere in Italia e la loro radicalizzazione”, organizzato dall’associazione “Vittime del Dovere”, in convenzione con il dipartimento di scienze umane dell’università dell’Aquila e in collaborazione con la Uil PA penitenziari della provincia dell’Aquila e l’international police association, anche quest’anno si profila denso di momenti di approfondimento e ricco di contributi di rilievo.

Per l’anno 2019 la manifestazione si svolgerà per la prima volta in due città distinte: a l’Aquila il 7 novembre, a Sulmona in data 8 novembre. “L’evento potrà contare sulla prestigiosa partecipazione di ospiti di elevato spessore e di fama internazionale” ad annunciarlo Emanuela Piantadosi, presidente dell’associazione di volontariato Vittime del Dovere e Mauro Nardella, project manager dell’iniziativa.

La nuova edizione del seminario di criminologia prevede diversi momenti studio e formazione, oltre a uno spazio di commemorazione in ricordo delle Vittime del Dovere presso il piazzale ad esse intitolato davanti alla casa circondariale di Sulmona. “Lo studio giuridico e sociologico dei fenomeni criminali, viene approfondito unitamente alla disciplina normativa prevista per le Vittime del Dovere e declinato nel tema della memoria con l’obiettivo di fare opera di sensibilizzazione e di prevenzione “ ha dichiarato Emanuela Piantadosi.

Il convegno, dal titolo “ottavo seminario di criminologia: le mafie estere in Italia e la loro radicalizzazione”, si terrà in data 7 novembre 2019, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, presso l’università degli studi dell’Aquila, nell’aula magna Alessandro Clementi, del dipartimento scienze umane e sarà trasmesso in diretta streaming dallo stesso ateneo.

Moderatrici dell’evento saranno gli avvocati Sabrina Mariotti e Alessia Meloni, rispettivamente responsabile dell’ufficio legale e consulente dell’associazione Vittime del Dovere; ai saluti istituzionali e alla presentazione del convegno, a cura di Emanuela Piantadosi e Mauro Nardella, seguiranno gli interventi dei relatori: Nicola Morra, presidente della commissione antimafia, Francesco Basentini, capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Giuseppe Governale direttore della DIA, Alessandra Ilari, presidente della sezione penale del tribunale dell’Aquila, Antony Cardinale, noto avvocato americano, Carmelo Barbagallo segretario generale della Uil, il professor Francesco Sidoti, docente di criminologia e sociologia nell’università dell’Aquila, il giornalista Stefano Piazza, la criminologa Nicoletta Romanelli, e la professoressa Maria Teresa Gammone, docente di sociologia.

“Ospiti e relatori illustri che, oltre ad essere rappresentanti delle istituzioni e professionisti altamente qualificati, sono noti studiosi delle materie giuridiche e della sociologia criminale. Ogni anno cerchiamo di ampliare il livello culturale degli eventi, anche a fronte della grande attesa che il Convegno suscita tra gli esperti del settore” afferma Mauro Nardella.

Vi sarà poi il momento molto intenso della consegna del VI premio nazionale Vittime del Dovere Stefano Piantadosi, che quest’anno verrà dedicato alla memoria del vice brigadiere dei carabinieri Emanuele Reali deceduto a Caserta il 7 novembre 2018, del maresciallo maggiore dei carabinieri Vincenzo Carlo Di Gennaro ucciso a Cagnano Varano il 13 aprile 2019, dell’appuntato dei carabinieri Emanuele Anzini caduto a Terno D’Isola e del maresciallo dei carabinieri Mario Cerciello Rega ucciso a Roma il 25 luglio 2019, dell’agente scelto Matteo Demenego e dell’agente Pierluigi Rotta, uccisi il 4 ottobre 2019 presso la questura di Trieste, ove prestavano servizio. Verranno inoltre consegnate le borse di studio agli studenti che hanno partecipato al progetto di educazione alla cittadinanza e alla legalità A.S. 2018/2019, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado della Regione Abruzzo, relative al concorso di idee denominato “Traffico illecito di rifiuti: un pericoloso campo di attività dell’ecomafia. Quali soluzioni?”

La partecipazione al convegno prevede l’assegnazione di n. 3 crediti formativi riconosciuti dal consiglio dell’ordine degli avvocati dell’Aquila, n. 4 crediti formativi da parte dell’ordine dei giornalisti d’Abruzzo e il riconoscimento di CFU dal dipartimento di scienze umane.

I momenti dedicati al tema della memoria riprenderanno presso la città di Sulmona il giorno 8 novembre con gli incontri dedicati al tema “Vittime del Dovere: memoria, esempio e valori”. Nella mattina è in programma, dalle ore 10.30 alle ore 12.00, la cerimonia di commemorazione in ricordo delle Vittime del Dovere che si terrà presso il piazzale Vittime del Dovere antistante la casa di reclusione di Sulmona a cui, come di consueto, parteciperanno i rappresentanti delle istituzioni, delle Forze dell’Ordine e Forze Armate, le associazioni combattentistiche e d’arma, oltre gli studenti del Liceo Scientifico “Enrico Fermi “ di Sulmona e dell’istituto comprensivo “Umberto Postiglione” di Laiano.

“Il piazzale è stato dedicato alle vittime il giorno 9 novembre dell’anno 2017″ ha sottolineato il Emanuela Piantadosi, presidente dell’associazione Vittime del Dovere e, da quel giorno, la cerimonia è un momento per ricordare alla comunità di Sulmona il sacrificio dei tanti uomini di Stato che hanno assolto a compiti istituzionali a prezzo della propria vita. Al contempo si propone quale occasione di riflessione anche per gli stessi detenuti in un’ottica di rieducazione e rispetto per la vita altrui.” Il programma culturale della manifestazione si concluderà con il workshop di criminologia “Io vittima di serie B!” previsto per l’8 novembre 2019, ore 15.00 – 18.00, che si terrà presso la sala consiliare del comune di Sulmona, inteso come occasione di studio volto al dibattito in ambito giuridico, partendo dal contenuto delle attuali proposte normative al vaglio del parlamento. Uno spazio di approfondimento giuridico sul contenuto del testo normativo, al quale seguirà una tavola rotonda di confronto sulle complesse tematiche sottese alla materia delle tutele spettanti alle Vittime del Dovere.

L’evento sarà moderato da Paola Maria Di Luccia, dell’ufficio legale dell’associazione e ai saluti istituzionali del presidente dell’ordine degli avvocati di Sulmona, Luca Tirabassi. Seguiranno, tra gli altri ospiti, gli interventi del senatore Gianmarco Corbetta, primo firmatario del disegno di legge “Estensione alle vittime del dovere dei benefici riconosciuti alle vittime del terrorismo “ (A.S. n. 876) nonché degli avvocati Sabrina Mariotti e Alessia Meloni esperte in materia, e il professore Roberto Russo, professore aggregato di diritto costituzionale presso l’università degli studi eCampus.

Sarà dato spazio poi al dibattito a cui parteciperanno Emanuela Piantadosi, presidente associazione Vittime del Dovere, Mauro Nardella, project manager, Gabriella Di Girolamo, senatrice M5S, Stefania Pezzopane, deputata PD, Michele Fina, direttore TES e segretario regionale Abruzzo del PD, Antonio Foccillo, segretario nazionale UIL, Pietro Porciani, avvocato del Foro di Milano e Maria Trozzi, giornalista.

Un’importante occasione di formazione e informazione, riservata allo scambio e confronto su un argomento ampio e delicato che da anni vede impegnata l’associazione: l’equiparazione dei diritti tra tutte le vittime. Anche in questo caso, la partecipazione all’evento garantirà l’attribuzione di n. 3 crediti formativi riconosciuti dall’ordine degli avvocati di Sulmona.