The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

L’auto blu di D’Alfonso ancora nel mirino, il M5S solleva dubbi su paletta e lampeggiante

Pescara. L’auto blu del presidente della Regione Luciano D’Alfonso ancora nel mirino dell’opposizione. Dopo il caso sollevato dal consigliere regionale di Forza Italia, Mauro Febbo, sulle multe per eccesso di velocita’, questa volta e’ il M5S con un’interpellanza del consigliere regionale, Luciano-DAlfonso-550x300Domenico Pettinari, a richiamare l’attenzione sulla macchina di servizio del governatore abruzzese, ponendo una serie di quesiti circa lampeggiante blu e paletta a disposizione dell’autovettura. “Questi dispositivi – sostiene Pettinari – vengono autorizzati per legge solo in casi particolari. Serve un decreto del mistero dell’Interno che individua come ‘altre personalita’ ‘ i presidenti di Regione autorizzati all’utilizzo di tali dispositivi. Inoltre, l’amministrazione regionale deve formulare al prefetto una richiesta di attribuzione della qualifica di agente di pubblica sicurezza per l’autista motivando l’esigenza di sicurezza del presidente. Il prefetto poi deve attribuire la qualifica, che ha carattere eccezionale e temporaneo, attraverso un decreto”. Il consigliere pentastellato chiede quindi al presidente della Regione di “esibire le autorizzazioni che giustificano il ricorso a tale procedura di sicurezza e se sia a rischio la sua incolumita’. Nel caso in cui le autorizzazioni dovessero mancare – sottolinea – ci troveremmo di fronte a un grave abuso e la macchina potrebbe essere multata o addirittura sequestrata”. Pettinari, infine, si sofferma sulle autovetture di servizio utilizzate dagli assessori regionali che sarebbero dotate di paletta “anche per questo dispositivo – ha detto- e’ necessaria l’autorizzazione del prefetto. E’ bene che si cominci a fare chiarezza anche su queste vicende”.