The news is by your side.

Le forti mareggiate causate dal maltempo danneggiano la costa abruzzese.

Pescara. La costa abruzzese è in ginocchio per le mareggiate che soprattutto nella notte scorsa hanno interessato quasi l’intero litorale regionale, nei tratti del teramano, pescarese e chietino, con danni per decine di migliaia di euro.

A Pineto (Teramo) ci sono stati danni al lungomare e alla pista
ciclabile. Danni anche lungo tutto il tratto di costa pescarese. A denunciare la situazione difficile, dopo gli eventi della notte scorsa, è Riccardo Padovano del sindacato Confcommercio: “Sono pervenute al nostro sindacato
documentazioni fotografiche di danni rilevanti che hanno interessato in particolare – ha detto Padovano –
soprattutto le spiagge di inerenti comuni più danneggiati Casalbordino (Chieti), Francavilla al Mare (Chieti),
Montesilvano (Pescara), Silvi (Teramo), Pineto (Teramo), Alba Adriatica (Teramo) e Martinsicuro (Teramo).
Una situazione gravissima che segue le denunce dei balneari che si ripetono da tempo. Per questo
chiediamo, dopo il disastro annunciato, di attivare tutte le misure d’urgenza, quantificare i danni e
intervenire subito con scogliere radenti. Mi auguro che le nostre richieste trovino le giuste attenzioni. In
mattinata mi sono sentito con il governatore Lolli – ha continuato Padovano – e ho avuto rassicurazioni che
avrebbero effettuato dei sopralluoghi sul territorio”. Per concludere il suo intervento Padovano ha richiesto la formazione di un tavolo di lavoro permanente sulla questione coste.