The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

‘Le sorelle Macaluso’: polemica sull’immagine della bimba in canottiera e mutandine

Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Abruzzo: dobbiamo porre fine e immagini che ledono la dignità dei minori

L’Aquila. Il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Abruzzo, Maria Concetta Falivene è intervenuta per commentare l’immagine (tratta dal film ‘Le sorelle Macaluso’) che era stata scelta da SkyTg24 per omaggiare la presenza femminile al Festival del cinema di Venezia.

“Una bambina sola, in una stanza senza visuale, svestita, con canottiera e mutandine, il cui volto e sguardo sono senza gioia o spensieratezza. Come mondo degli adulti cosa vogliamo trasmettere? Solitudine? Attrazione? Stupore?”, si chiede Falivene. “Lo si faccia in altri campi, non sulla pelle dei bambini. Queste immagini non dovrebbero proprio essere esposte sui social. Ai bambini dovremmo infondere gioia e leggerezza. Dobbiamo porre fine e immagini che ledono la dignità dei minori. Sull’inopportunità di questa immagine mi sono confrontata anche con la commissaria per le adozioni internazionali, Monia Scalera”.

“Invito il mondo di noi adulti ad avere maggiore attenzione e a non ledere l’immagine dei bambini. Un’immagine decontestualizzata ha un impatto forte. Noi dobbiamo essere esempio di autorevolezza, affinché i bambini possano affrontare la vita con la giusta forza e infondere loro allegria, trasmettere sogni”.