The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Le spiagge abruzzesi pronte ad ospitare i nostri amici a quattro zampe, da oggi legge regionale

gatto-spiaggia_4825L’Aquila. Andare in spiaggia con i nostri migliori amici a quattro zampe dalla prossima stagione estiva sarà consentito e tutelato. Il Consiglio regionale d’Abruzzo infatti ha approvato la legge “norme per l’accesso alle spiagge degli animali di affezione”, tra le prime in Italia sul tema che consentirà un più libero accesso di cani e gatti alle spiagge, al fine, da un lato, di agevolare i possessori di tali animali, con un incremento della attività turistica, e dall’altro di contrastare il ben noto e triste fenomeno dell’abbandono di animali domestici durante il periodo estivo, che, oltre ad essere una pratica incivile, è causa anche di molti incidenti. Lo scorso anno sono stati più di tremila i padroni di cani multati sulle spiagge italiane da giugno a settembre. Il dato è dell’Aidaa, l’Associazione italiana difesa animali e ambiente. Il presidente di Aidaa, Lorenzo Croce, sostiene di aver ricevuto, oltre alle lamentele per le multe, 2.500 segnalazioni di persone con cani allontanate dalla spiaggia o dai vigili o dalla guardia costiera. In alcuni casi sarebbero stati allontanati in maniera illegale dai bagnini o da altri bagnanti presenti sotto la minaccia di chiamare le forze dell’ordine. La regione Abruzzo ha voluto risolvere il problema e tutelare gli animali e i diritti di chi intende portarli in spiaggia. Molto soddisfatto il governatore Chiodi per questo traguardo di civiltà raggiunto ha detto che: “il rispetto degli animali per me è un valore indiscutibile. Sono convinto che rispettarli sia giusto quanto dire che la terra è rotonda e che la neve è bianca, fa parte della mia concezione del mondo. Insomma rientra nell’immagine che ho di me stesso”. Gianluca Rubeo