The news is by your side.

Le telecamere di Rai2 tornano in Abruzzo, la troupe di Sereno Variabile dedica una puntata alla città di Chieti

Chieti. Le telecamere di Rai2 tornano in Abruzzo con la troupe del programma televisivo “Sereno Variabile”. È quanto reso noto dal sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, in occasione del compimento dei 40 anni del programma televisivo targato rai e relativo al secondo riconoscimento del “Guinness World Record” come trasmissione condotta sempre e ininterrottamente da Osvaldo Bevilacqua.

Il primo riconoscimento c’è stato nel 2015 per i trentasei anni di attività ed ha stabilito di riproporre alcune puntate del programma che guida i telespettatori alla scoperta del territorio italiano dal punto di vista paesaggistico, storico e culturale, tra quelle messe in onda in questi anni che hanno avuto grande successo di pubblico. La puntata prescelta come replica andrà in onda il primo aprile e riguarderà la città di Chieti. A partire dalle 9.25, su Rai Due andrà, infatti, in onda la tappa teatina della puntata trasmessa il 14 gennaio di due anni fa, le cui riprese sono state girate interamente in città.

Le telecamere di “Sereno Variabile” mostreranno di nuovo al pubblico il Museo Archeologico Nazionale di Villa Frigerj, con l’imponente statua del Guerriero di Capestrano risalente al VI secolo a.C.; i Templi Romani, gli itinerari ipogei alla scoperta delle più antiche e importanti testimonianze, il Museo d’Arte “C. Barbella”. Non mancherà una panoramica sulle tradizioni folcloristiche ed enogastronomiche del capoluogo e la visita al Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi di Chieti.