The news is by your side.

“Legge bilancio all’insegna della ricostruzione e del sociale”, Corneli (M5s): 2021 deve essere anno di ripartenza

L’Aquila. “Stiamo per approvare una legge di bilancio all’insegna della ricostruzione, dell’economia green e del sociale: in sostanza siamo riusciti ad imporre tutti i temi più cari al Movimento 5 stelle, e ci sono tante buone notizie per la nostra Regione”. Così l on. Valentina Corneli (M5s).

“Ne ricordo alcune: il primo intervento riguarda l’istituzione del “Contratto Istituzionale di Sviluppo – Sisma Centro Italia” con cui vengono destinati come base di partenza 100 milioni di euro in favore delle aree colpite dal sisma del 2016. Questo strumento consentirà di accelerare ancora di più la ripresa economica dei nostri territori danneggiati dal terremoto, in quanto consentirà maggiori interventi nei settori delle infrastrutture, del turismo e dell’ambiente, dell’occupazione e inclusione sociale.  Per l’ambiente e la sicurezza sismica, segnalo la proroga fino al giugno 2022 del Superbonus 110% e fino alla fine del 2022 per gli edifici che al giugno di quell’anno hanno concluso il 60 per cento dei lavori. Inoltre, sempre in chiave ambientale, un nostro emendamento obbliga tutti i concessionari autostradali ad installare colonnine di ricarica per veicoli elettrici di ultima generazione lungo le tratte di loro competenza almeno ogni 50 chilometri, fissando tempi certi e l’obbligo di affidare il compito a terzi in caso di inadempienza. Tale misura si integra con gli incentivi che abbiamo già concesso per l’acquisto di auto elettriche, e sono certa che porterà a risultati sensibili anche in Abruzzo, che vanta il titolo di “Regione verde d’Europa”. Per i nostri parchi, abbiamo istituito il Fondo nazionale per il recupero della fauna selvatica, per sostenere l’attività di tutela e cura della fauna selvatica da parte delle associazioni ambientaliste. Inoltre, cospicui aiuti ci saranno per il settore della pesca e dell’agricoltura, e arriverà un’importante novità per la filiera cerealicola, con l’istituzione di un registro per evitare che le nostre pregiate farine e cerali vengano confuse con prodotti introdotti nel Paese in maniera illegale e spacciati per locali (aumentando le garanzie anche per i consumatori)”.

” Sul fronte lavoro ci saranno grandi incentivi per l’assunzione di donne e giovani, ma per aiutare anche i meno giovani siamo intervenuti innalzando l’età massima della misura “Resto al Sud” dai 45 ai 55 anni, così chi ha idee imprenditoriali per l’Abruzzo potrà svilupparle. Sempre in questo ambito, con delle manovre mirate abbiamo fatto il possibile per sostenere i settori del turismo e dello spettacolo, che io ritengo essenziali per il rilancio della nostra Regione, e L’Aquila tra l’altro è tra le 10 città finaliste che si contenderanno l’assegnazione del titolo di capitale italiana della cultura 2022. Con un emendamento alla Manovra abbiamo previsto l’esenzione per l’anno 2021 dalla prima rata dell’Imu: ora saranno esenti dall’imposta municipale anche le discoteche, le fiere, gli stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, gli immobili degli stabilimenti termali oltre a quelli degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed and breakfast, dei residence e dei campeggi. Esentati anche gli immobili in uso da parte di imprese che si occupano di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni. Infine, abbiamo previsto il credito di imposta del 60% rivolto alle agenzie viaggio e tour operator fino al 30 aprile 2021, e 100 milioni nel fondo emergenze ampliato ad altri soggetti del turismo.
Per l’Abruzzo, una delle regioni più devastate dalla pandemia (e dalla pessima amministrazione regionale) il 2021 deve essere l’anno della ripartenza e del riscatto”, conclude Valentina Corneli.