The news is by your side.

Legge equo compenso, Marcozzi e Smargiassi (M5S): supporto concreto al tessuto economico abruzzese

"Frutto di un lavoro durato mesi insieme a professionisti abruzzesi, siamo soddisfatti"

L’Aquila. “Siamo estremamente soddisfatti di essere riusciti a portare in consiglio regionale il Progetto di Legge in materia di tutela di prestazioni professionali e di equo compenso. Un risultato ottenuto grazie all’impegno del M5S che da tempo lavora con i portatori di interesse”. Lo dichiarano i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle Sara Marcozzi e Pietro Smargiassi in merito all’approdo in Aula in Consiglio Regionale del progetto di legge su tutela delle prestazioni professionali ed equo compenso.

“Abbiamo ascoltato le istanze col fine di poter scrivere una legge che tenesse in considerazione le loro esigenze”, spiegano i pentastellati, “il testo che approda in Aula è frutto dell’accorpamento dei progetti a firma Marcozzi, Smargiassi e Sospiri. Contrariamente a quanto avvenuto per i cinque anni precedenti, è stato possibile instaurare un percorso comune con la maggioranza per arrivare alla redazione del miglior testo possibile”.

“Il centro destra ci ha ascoltato”, precisano i consiglieri del M5S in Regione Abruzzo, “sposando una causa che portiamo avanti da mesi. L’obiettivo che ci siamo posti da subito era quello di fornire ai professionisti le dovute garanzie sulla percezione dei compensi, in modo da agevolare gli investimenti e la programmazione del futuro. Con il nostro testo, unito a quello del centro destra, potremo finalmente dare un supporto concreto a buona parte del tessuto economico abruzzese”.