The news is by your side.

Legge Via: ritirato emendamento dopo la denuncia del Movimento cinque stelle

L’Aquila. “Già nei giorni scorsi Domenico Pettinari aveva denunciato alla stampa l’emendamento inserito in sordina nella legge 98/2015 a firma dei consiglieri Pietrucci e Mariani, che rinviava al 31.12.2016 e per l’ennesima volta, l’attuazione della legge sulla trasparenza nelle procedure di rilascio del VIA (Valutazione di impatto ambientale, che pone il via libera ad opere pubbliche e private valutandone l’impatto sul territorio)” cinque stelle consigliocommentano i consiglieri del M5S “Dopo aver denunciato a mezzo stampa, oggi eravamo pronti con una serie di emendamenti per impedire che Regione Abruzzo perpetuasse in questo stato di nebulosità su un argomento così importante ma è bastata la pressione mediatica per far ritirare l’emendamento da parte della maggioranza. Se non ci fosse stato il M5S certamente questo emendamento sarebbe passato sottobanco, senza che i cittadini sapessero”. “Questa norma dovrebbe essere efficace dal 2012” continuano “oggi, se non ci fosse stato il M5S,  il centro sinistra, in piena sintonia con la filosofia del partito unico,  avrebbe provato a proseguire nella politica restringente sulla trasparenza perpetuata dal centro destra”. “Infatti, ci sembra assurdo” continuano “che anche il centro destra abbia avuto da ridire sull’infelice scelta di Pietrucci, poiché durante gli anni di governo Chiodi questa norma avrebbe dovuto essere attuata ma cosi non è stato”. “Il  ritiro dell’emendamento è solo il primo passo” afferma il M5S “il successivo sarà l’attuazione della legge nel minor tempo possibile.  La Regione” concludono “in mano al centro destra e al centro sinistra è in ritardo di ben 4 anni in materia di trasparenza sulla valutazione di impatto ambientale, è ora di invertire la tendenza”.