The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Linea Roma-Pescara, Casini: il treno è finalmente realtà, infrastruttura che darà slancio al territorio

Sulmona. Il treno Roma – Pescara in due ore è finalmente realtà. “Il concreto impegno del Governo a finanziare con circa 6 miliardi il potenziamento della tratta è la notizia che aspettavamo da tempo e per cui in questi anni io stessa insieme ai sindaci delle aree interne abbiamo promosso continue interlocuzioni con parti sociali ed istituzioni”: questo il commento a caldo del sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, sul progetto di velocizzazione della linea Roma-Pescara.
“È questa l’infrastruttura che darà un grande slancio all’economia di Sulmona e dell’intero territorio. Possiamo considerarlo il vero grande piano di sviluppo per le nostre aree sia sotto il profilo turistico”, sottolinea il sindaco Casini, “favorendo lo spostamento dalla costa e dalla capitale, che industriale, viste anche le risorse previste per l’adeguamento del trasporto merci”.
“In particolare proprio grazie alla riduzione dei tempi da Sulmona a Pescara, e dunque con il collegamento più frequente e veloce con il corridoio Adriatico, si potrà dare nuovo impulso al nostro nucleo industriale che attrarrà  investimenti e nuovi insediamenti grazie a nuovi servizi di logistica. Ora occorre spingere sull’acceleratore”, continua il sindaco, “la nomina veloce di un commissario potrà sicuramente dare una velocizzazione a tutte le procedure di progettazione e realizzazione. Auspico, dunque, che si passi rapidamente alla fase attuativa  perchè il nostro territorio sta aspettando da troppo tempo di recuperare quel ritardo infrastrutturale tra i principali fattori di debolezza della nostra economia che ne ha determinato lo spopolamento e isolamento.
Insieme agli altri sindaci e ai rappresentanti istituzionali del territorio”, conclude Annamaria Casini, “mi impegnerò a seguire questo importante progetto strategico per l’intera area, come fatto fino ad ora, affinché si possa realizzare nei modi e nei tempi auspicati”.