The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Lo stadio Adriatico sarà demolito e ricostruito, spesi 10 milioni solo sei anni fa

Pescara. Sarà abbattuto completamente per essere poi ricostruito ex novo secondo il progetto proposto dalla Pescara Calcio e dalla Lega Serie B. Questa la sorte dello stadio Adriatico. vista stadio adriaticoCome riporta il quotidiano Il Centro riferendo quanto emerso ieri nel corso della seduta congiunta delle commissioni consiliari del Comune, Lavori pubblici, Grandi infrastrutture e Sport. E’ stato il vice sindaco Enzo Del Vecchio a svelare quanto non detto 15 giorni fa durante la prima presentazione del progetto da oltre 40 milioni di euro: uno stadio ex novo al posto dell’attuale Adriatico, ristrutturato solo 6 anni fa. In occasione dei Giochi del Mediterraneo del 2009, infatti, Coni e Comune spesero 10,8 milioni di euro per rimodernare campo di calcio, pista d’atletica, curve e tribune. Ora, però, tutto verrà completamente demolito per far posto a una struttura completamente diversa, addirittura ruotata nell’asse rispetto all’attuale che vede la curva Nord esposta verso il mare e la sud verso la Majella. Secondo quanto scritto da Il Centro, inoltre, la struttura portante della tribuna dell’Adriatico, le colonne di Piccinato, elemento architettonico pregiato attenzionato dalla Soprintendenza belle arti e paesaggio d’Abruzzo, rimarrebbero esterne alla nuova struttura, sebbene il Comune starebbe mediando per reintegrarle nel progetto. sarebbero un elemento architettonico a parte, separato dall’impianto e non quindi una struttura portante. Tutto da verificare entro il 31 dicembre, termine entro il quale Pescara calcio e Lega B dovranno presentare uno studio di fattibilità, ma c’è da scommettere che non si aspetterà troppo per le polemiche dei più affezionati all’Adriatico, quelli che ancora non accettano nemmeno l’aggiunta del doppio nome “Cornacchia”, ad esempio.