The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

L’ora della Terra, volontari chiamati per la grande pulizia a mano. Borgatti: la Riserva Borsacchio è a rischio

Teramo. Tutto pronto, per il 14esimo anno consecutivo, per la chiamata a tutti i volontari ed amanti della natura per il grande evento “Un’ora per la terra, un’ora per la Riserva Borsacchio-Puliamo Noi” . Il focus dell’evento è sui cambiamenti climatici, sulla riduzione dei rifiuti e tutela delle specie protette.

“La Riserva Borsacchio è a rischio”, spiega Marco Borgatti, presidente della Guide del Borsacchio, “vandali, ladri, incivili, mal costume e cattive abitudini, dovute all’assenza di segnalazioni e delimitazioni di dune ed aree di pregio, stanno portando la Riserva a perdere quel per cui è nata: la biodiversità. La riserva Borsacchio sta perdendo le sue specie protette”.

“La grande chiamata dei volontari serve a ripristinare”, precisa il presidente, “con una pulizia rigorosamente manuale, l’ambiente di molte specie che vivono il tratto costiero; in particolare il Fratino simbolo della Riserva ed indicatore di qualità ambientale”.

“L’appuntamento è per sabato, a partire dalle 9, a Roseto al Lido D’Abruzzo per i volontari del progetto “Salva Fratino” del WWF ed AMP che partiranno per cercare e mettere in sicurezza eventuali nidi. Del rarissimo trampoliere che nidifica sulle nostre spiagge”, continua Borgatti, “alle 9.30 , sempre al Lido D’Abruzzo, inizieremo a distribuire buste e guanti, ma consigliamo ad ognuno di portare un suo equipaggiamenti ed acqua in borraccia. Alle 10.00 partiremo con le operazioni di pulizia diretti dalle Guide Del Borsacchio per non intaccare le dune e preservare l’habitat. Durante l’evento esperti divisi per gruppi parleranno del clima, dei cambiamenti e dei rimedi ancora adottabili”.

Sarà un grandissimo evento patrocinato dal Comune di Roseto Degli Abruzzi ed a cui partecipano le grandi associazioni ambientaliste come WWF, Legambiente, Italia Nostra, FIAB, IAAP,Centro Studi Cetacei in collaborazione con le associani locali come Giacche Verdi, Guardie Ambientali, Chaikana, Roseto Cammina, Istrice, Epigrafia, Positivamente, Erbamata, Guide del Cerrano. Hanno aderito diversi docenti e classi della provincia ed in particolare l’Istituto Superiore Moretti di Roseto che sarà presente con molti alunni all’evento.

“Siamo pronti per lanciare un segnale a tutti”, conclude Borgatti, “l’ambiente e lo sviluppo sostenibile sono il futuro, il tempo di cambiare è adesso. Più saremo e minor sarà la fatica e la riuscita dell’evento”.