The news is by your side.

L’orso passeggia tra le vie del paese. Accade in Abruzzo, dove la natura non smette di stupire i suoi abitanti

Villetta Barrea. Un orso in paese? Cosa volete che sia, se vivete in Abruzzo. Se poi, come in questo caso, il nostro amico plantigrado passeggia tranquillamente tra le vie del paese, quasi fosse un gatto o un cane di quartiere, tutto ciò non desta neanche stupore. Il perché è molto semplice: si tratta di assoluta quotidianità.

La reazione degli abitanti del posto sembra quasi volevo dimostrare: pacatezza, mani in tasca e sguardo compiaciuto, di chi sa di avere davanti ai propri occhi una scena di rara bellezza e di essere privilegiato nel poterla vivere in prima persona. In questo piccolo angolo di paradiso verde, incastonato tra le montagne abruzzesi, il rapporto tra uomo e natura è strettissimo e coinvolgente.

Un orso, infatti, così come i numerosi cervi e caprioli che abitano la zona, è visto come parte integrante della popolazione. Come “uno di casa”. Come un amico da salutare la sera prima di rincasare. “C‘è chi in città ha i gatti, chi ha i cani randagi e chi, come gli abruzzesi, ha un semplice orsacchiotto che vaga indisturbato per le strade dei paesi”, questo il commento divertito di un turista al bellissimo scatto di Marco Vancini.

Al tempo stesso, però, la foto è una splendida testimonianza di come il mondo animale e quello umano possano convivere serenamente, senza confliggere o spodestarsi a vicenda. Vivere a stretto contatto con le meraviglie della natura è lusso che in pochi hanno e, proprio per questo, è sempre bene tenere alta l’attenzione contro chi, invece, vuole rompere questo equilibrio. Siamo noi esseri umani gli ospiti di questa terra fantastica, teniamolo sempre a mente.