The news is by your side.

Macellazione di bovini e vendita clandestina, perquisizioni della Forestale nel Parco

Avezzano. Diffusione di malattie, macellazione clandestina e adulterazione di sostanze alimentari. forestale-controllo-carniE’ questa l’ipotesi di reato su cui stanno lavorando dalle prime ore dell’alba gli uomini della Forestale. Dieci perquisizioni sono state eseguite nella zona marsicana del Parco Nazionale e in altri territorio, ma i controlli hanno interessato anche la regione Lazio, in particolare Isola Liri, e l’Umbria. Secondo i controlli del Coordinamento territoriale per l’ambiente e di sorveglianza del Parco oltre a quelli del Comando regionale, alla base del sistema di macellazione clandestina c’era il continuo smarrimento di numerosi capi durante i periodi del pascolo in montagna. Secondo l’accusa, potrebbe trattarsi di uno smarrimento fittizio. Le perquisizioni dovranno fare luce proprio su questo punto. Il rischio è che siano stati macellati e commercializzati senza controlli igienico-sanitari e in nero tanti capi che venivano fatti passare per smarriti.