The news is by your side.

Madre cercò di accoltellare figlio minore perché si rifiutò di fare passeggiata con lei. Condannata

Lanciano. Cercò di accoltellare il figlio con una quindicina di colpi madre di 42 anni condannata a un anno e 4 mesi di reclusione, pena patteggiata oggi dinanzi al gup Giovanni Nappi. Le accuse sono tentate lesioni e minacce, aggravate dall’uso dell’arma e contro un discendente.

L’episodio, avvenuto a Lanciano, risale al 1 giugno 2018. La donna, difesa dall’avvocato Daniela Forte, stava vivendo un delicato momento personale in famiglia e a volte beveva. Un anno fa chiese al figlio di 15 anni di fare una passeggiata con lei ma il ragazzo, che era in camera da letto intento con i suoi hobby, si è rifiutato.

Indispettita la madre ha preso un coltello da cucina e ha iniziato a scagliare colpi, mentre il figlio è riuscito a schivarli. Le coltellate hanno finito per bucare il materasso. Per la procura di Lanciano fu un atto in modo non equivoco a cagionare una lesione al figlio. La donna minacciò poi di colpire anche se stessa col coltello. Del caso se ne è occupato anche il tribunale dei minori dell’Aquila. Il ragazzo vive ora con altri famigliari.