The news is by your side.

Malattie rare e malattie nuove: una sfida per il pediatra, se ne parla a Teramo al congresso regionale

Teramo. Si terrà a Teramo il congresso regionale congiunto della Società Italiana di Pediatra (SIP) e della Società Italiana di Neonatologia (SIN), dal titolo “Malattie rare e malattie nuove: una sfida per il pediatra”.

Il Congresso, che in Abruzzo vede per la prima volta insieme in un evento regionale le 2 più importanti società scientifiche di area pediatrica, è stato organizzato dal Dipartimento Materno Infantile della Asl di Teramo, diretto dalla dott.ssa Anna Marcozzi, in collaborazione con i Direttivi Regionali della S.I.P. e della S.I.N., e vede come Responsabile Scientifico il dott. Mario Di Pietro, Direttore del Reparto di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale “G. Mazzini” di Teramo e vice-presidente della S.I.P. Abruzzo.

L’evento, in programma sabato 13 presso la sala convegni dell’Ospedale “G. Mazzini” di Teramo, di risonanza Nazionale, prevede tra gli altri la partecipazione del Prof. Andrea Pession, dell’Università di Bologna, del dott. Alfonso Mascitelli, Direttore dell’Agenzia Sanitaria Regionale, che presenterà la rete regionale per le malattia rare, e del Prof. Liborio Stuppia, dell’Università di Chieti, che illustrerà il ruolo della genetica medica per la diagnosi di tali patologie. La dott.ssa Sandra Di Fabio, Direttore della Neonatologia e Tin dell’Aquila, presenterà il nuovo screening metabolico neonatale, esteso a oltre 50 patologie metaboliche congenite con i nuovi LEA (livelli essenziali di assistenza) e in corso di attivazione anche nella nostra regione, mentre il dott. Carmine D’Incecco illustrerà le urgenze metaboliche neonatali. Nella seconda sessione, i Neuropsichiatri dell’infanzia e dell’adolescenza Renato Cerbo ed Elena Di Pietro affronteranno argomenti di grande attualità in età adolescenziale, soffermandosi sui disturbi della sfera emotiva e del comportamento, mentre il Prof. Alberto Verrotti, dell’Università dell’Aquila, parlerà delle nuove dipendenze e in particolare della Sindrome di Hikikomori.

Il Convegno vedrà la partecipazione di tutte le figure professionali interessate al trattamento di tali patologie, quali Pediatri ospedalieri, Pediatri di libera scelta, Infermieri e Infermieri pediatrici, provenienti da tutta la regione Abruzzo.