The news is by your side.

Malore sul Gran Sasso, muore Giuseppe Ioannucci. Gestiva un’attività di autodemolizione nella frazione di San Vittorino

Il 48enne era molto conosciuto all’Aquila

L’Aquila. L’elisoccorso del 118 dell’Aquila, con a bordo il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico, è intervenuto sul Gran Sasso, in località Sella di Monte Aquila, per il recupero della salma di un 48enne, deceduto a causa di un malore. Si tratta, secondo quanto si è appreso, di Giuseppe Ioannucci, molto conosciuto all’Aquila dove lo descrivono come uno sportivo attento alla forma fisica, amante ed esperto di montagna.

L’uomo, impegnato in un’escursione di scialpinismo – riferisce una nota del Cnsas – è stato rinvenuto disteso a terra da due scialpinisti di passaggio. L’equipaggio del 118, allertato intorno alle 10,30 e recatosi immediatamente sul posto, ha provveduto ad accertare il decesso e a chiedere l’autorizzazione per la rimozione del corpo.

La salma è stata trasportata all’ospedale dell’Aquila. Ioannucci lascia la moglie e una bambina. Svolgeva attività di imprenditore insieme ai fratelli nella gestione di un’autodemolizione nella frazione aquilana di San Vittorino.