The news is by your side.

Maltrattano la nonna e la mamma, giovane coppia del Vastese finisce in carcere

Vasto. Minacce di dar fuoco alla casa, violenze psichiche e fisiche nei confronti della madre e della nonna, armi, munizioni e spade in casa oltre a un piccolo quantitativo di hascisc nel comodino. Era diventata una vera e propria casa degli orrori l’abitazione dove questa mattina i carabinieri di Roccaspinalveti (Chieti) hanno arrestato, su disposizione del gip di Vasto, Anna Rosa Capuozzo, due conviventi: si tratta di M.M., 38 anni e di A.L., 33, entrambi finiti in carcere con le accuse in concorso di maltrattamenti in famiglia e di estorsione. L’uomo e’ stato trasferito nel carcere di Vasto, la donna in quello di Chieti. carabinieri gazzella 2I militari dopo una lunga indagine sono riusciti a ricostruire le vessazioni cui era costretta dal nipote una nonna di 80 anni, insieme a sua figlia di 63, continuamente minacciate dallo scorso giugno dai due giovani che pretendevano soldi e auto dall’anziana nonna, rimasta vedova nel frattempo. In piu’ di un’occasione la signora era stata costretta a ricorrere a medicazioni per le violenze subite, ma non aveva mai voluto sporgere denuncia fino allo scorso mese: dopo la querela della nonna e’ arrivata anche la denuncia della madre a febbraio. Ieri mattina l’arresto a Roccaspinalveti: i militari nella successiva perquisizione hanno trovato 17 grammi di hascisc nel comodino, tre fucili di proprieta’ del nonno defunto e regolarmente denunciati all’epoca dallo stesso, un calibro 12 marca Benelli, un calibro 12 sovrapposto marca Beretta e un calibro 24 marca Beretta, che di fatto erano ormai nella materiale disponibilita’ del nipote. Il 38enne era gravato da un provvedimento di diniego alla detenzione di armi, esplosivi e munizionamento per un episodio di minacce avvenuto in passato: per lui e’ dunque scatta anche la denuncia per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorita’ Giudiziaria, detenzione di armi e munizioni. Nella stanza i carabinieri hanno anche recuperato 1211 colpi calibro 12, 22 e 7,65, oltre a 58 bossoli di vario calibro, 8 frecce per balestre con punte in acciaio, 2 balestre con puntamento ottico di precisione, un arco professionale con carrucole e una spada giapponese.