The news is by your side.

“Mare per Tutti”, premiato il sindaco di Giulianova per le sue iniziative rivolte ai diversamente abili

Giulianova. Questa mattina, il sindaco di Giulianova Jwan Costantini ha partecipato alla giornata su “La Cultura del Mare”, organizzata al Lido Helios di Giulianova dai giovani dell’U.Di.Con (Unione per la Difesa dei Consumatori). Per l’occasione, Vincenzo Tassoni, presidente nazionale dell’Unmil (Unione nazionale mutilati e invalidi del lavoro) e gestore della Spiaggia Accessibile giuliese, ha consegnato al sindaco Costantini una targa per consolidare il rapporto di collaborazione ed apertura dell’amministrazione comunale alle iniziative rivolte ai diversamente abili sul tema del “Mare per Tutti”.

“Ringrazio il presidente Vincenzo Tassoni” dichiara il sindaco “per avermi invitato a quest’incontro, ma anche per aver parlato di integrazione e salvaguardia degli acquisti e del turismo dalle truffe a cui spesso è esposto e che dovrebbe essere tutelato grazie ad una metodologia ad hoc. Il 65% delle presenze della regione Abruzzo sono sulla costa teramana e questo testimonia che le nostre spiagge sono il motore del turismo. In tutto questo Giulianova dovrà avere un ruolo strategico per la sua morfologia, per il porto e per il centro storico e ci impegneremo affinché, nei prossimi anni, la città possa beneficiare di una valida promozione turistica”.

Durante il suo intervento Costantini ha rilanciato la proposta della strategia “Costa Blu” in sinergia con i sette comuni della costa teramana. “Negli ultimi anni i comuni della nostra costa hanno ottenuto un numero importante di Bandiere Blu e l’idea che Giulianova faccia sistema con i comuni che hanno ottenuto questo importante riconoscimento è assolutamente da considerare” spiega il sindaco. “Mettiamo da parte il campanilismo e iniziamo a vendere il nostro territorio inteso come “Costa Blu”, e a quel punto potremo vantare una forza di negoziazione con la regione Abruzzo molto importante rispetto ad un singolo comune che si presenta al tavolo regionale. Sono convinto però che, all’interno di questa macroarea, Giulianova debba essere il punto di riferimento, perché è il comune più preparato alla ricezione turistica con 30 alberghi e una capacità di accogliere il turista che è diversa da quella degli altri comuni limitrofi”.

“Vorrei poi ricordare l’importanza della balneabilità del nostro mare che gode di buona salute e informare che proprio stamattina ho ricevuto dall’Arta le ultime analisi effettuate venerdì, che confermano lo stato eccellente delle nostre acque” prosegue il sindaco. “Dobbiamo però migliorare questi risultati portando l’educazione ambientale tra i giovanissimi, nelle scuole, perché ad oggi la maleducazione in questo senso è molto forte. Proprio ieri, mentre ero in spiaggia, ho assistito all’ennesima azione di mancanza di rispetto ambientale, quando un bagnante ha buttato nell’acqua un mozzicone di sigaretta. Nel rimproverarlo mi sono detto che, il prossimo anno, potrei anche predisporre un’ordinanza che vieti il fumo in spiaggia” conclude Costantini.