The news is by your side.

Maxi tamponamento nel tratto abruzzese dell’A14, diverse le auto coinvolte: sei feriti, uno è grave

Riaperto il tratto di Pescara sud, ecco i consigli per chi è alla guida

Chieti. Maxi tamponamento questa mattina sull’autostrada A14 tra Pescara Sud e Pescara Ovest in cui sono state coinvolte almeno sette auto. Sei le persone rimaste ferite: quella più grave è stata trasferita all’ospedale di Pescara, le altre cinque al “SS Annunziata” di Chieti.

Per permettere l’arrivo dei mezzi di soccorso è stato chiuso il tratto interessato dall’incidente al km 380,8 in direzione nord. Al lavoro polizia autostradale, 118, vigili del fuoco e personale della Società Autostrade. Entrata consigliata verso nord a Pescara Ovest.

Poco prima delle 12 sull’autostrada A14 Bologna-Taranto è stato riaperto il tratto tra Pescara Sud e Pescara Ovest in direzione Ancona, chiuso in precedenza a causa di un incidente, avvenuto all’altezza del chilometro 390, che ha visto il coinvolgimento di due autovetture ed un mezzo pesante, nel quale una persona è rimasta ferita. Al momento sul luogo dell’evento si circola su una sola corsia e si registrano 6 km di coda verso Ancona. Agli utenti diretti verso nord, si consiglia si uscire ad Ortona e di percorrere la ss 16 “Adriatica” per rientrare in A14 alla stazione di Pescara ovest.

AggiornamentoDelle persone rimaste ferite, alcuni solo contusi, questa mattina sulla A14 tra i caselli di Pescara Sud e Pescara Ovest, tre sono quelli poi portati in ospedale. Il più grave è un uomo di 62 anni di Manfredonia che si trova a Pescara, ricoverato in Neurochirurgia con una prognosi di quaranta giorni. Gli altri due feriti sono stati portati questa mattina all’ospedale di Chieti per le cure. Si tratta di un 51enne di Manfredonia  e di un 62enne di Larino. Le operazioni di soccorso sono state coordinate dal Coa di Pescara Nord. Il maxi tamponamento in totale ha coinvolto 12 mezzi di cui due camion.