The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Messa in sicurezza autostrade, Tancredi: a rischio scippo i fondi sicurezza per un emendamento

Pescara. “È in atto un tentativo di scippo verso gli abruzzesi sulla messa in sicurezza delle autostrade A24 e A25 che collegano l’Abruzzo con il Lazio e la capitale. In questo senso, a nostro avviso, va l’emendamento del parlamentare di maggioranza del Sudtirol, Daniel Alfreider, che rimette in discussione il documento del Governo che assegna 100 milioni di euro al ministero delle Infrastrutture. Ma noi non molliamo e continuiamo a combattere”. Questo quanto afferma il parlamentare abruzzese di Alleanza Popolare, Paolo Tancredi, che sta partecipando ai lavori della commissione Bilancio della Camera chiamata ad esaminare la cosiddetta manovrina nell’ambito della quale è inserito l’ emendamento del Governo che assegna 100 milioni di euro, scalati dal canone concessorio, al ministero delle Infrastrutture per la messa in sicurezza delle autostrade abruzzesi gestite da Strada dei parchi Spa dell’imprenditore abruzzese Carlo Toto.

Un tema tornato di forte attualità con l’emergenza sicurezza dei piloni autostradali causata dai terremoti dei mesi scorsi nel centro Italia, ma che è oggetto di una norma inserita nella Finanziaria del 2012 seguita al terremoto dell’Aquila del 6 aprile 2009. Il riferimento è a un emendamento del parlamentare di maggioranza Daniel Alfreider, del Sudtiroler Volkspartei, secondo il quale i 100 milioni di euro devono confluire nelle casse dell’Anas e non del Mit. “Non ho niente contro l’Anas ­ continua Tancredi ­ ma i fondi devono essere finalizzati alla messa in sicurezza quindi vanno al ministero. Si tratta di lavori fuori concessione quindi è inaccettabile che siano finanziati con la tariffa, già penalizzante, di un’arteria determinante per gli abruzzesi e per l’attrattività della regione”.