The news is by your side.

Milleproroghe, Pezzopane (Pd): un pugno in faccia alle popolazioni terremotate di Abruzzo e centro Italia

L’Aquila. “L’approvazione di questo Milleproroghe che non accoglie le richieste che giungevano dal territorio, spesso giunte anche da amministrazioni locali con al governo partiti alleati della
Lega, è un pugno in faccia alle popolazioni terremotate d’Abruzzo e del Centro Italia. In questa disgustosa protervia della maggioranza M5s-Lega si registra tutto il peggio del ‘governo del cambiamento in peggio’. Evidentemente star dietro agli sciamani No Vax è più importante di dare risposte ai terremotati”. E’ quanto dichiarato dalla parlamentare Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera. “L’Aquila è stata abbandonata dal governo gialloverde, come mai era successo durante questi difficilissimi anni dopo il terremoto del 2009”.

“Prima”, afferma ancora la Pezzopane, “abbiamo dovuto subire l’onta della bocciatura in commissione degli emendamenti che avevo presentato per allungare ulteriormente i tempi della presentazione dei documenti richiesti alle aziende per la restituzione delle tasse sospese con legge dello Stato e per tornare al de minimis di 500mila euro come nel 2011. Oggi, con il voto di fiducia in Aula, è caduta ogni possibilità di salvare anche l’emendamento che evitava l’abbattimento del fondo di solidarietà e quello che prorogava il contributo ai comuni di crateri per poter affrontare le minori entrate e le maggiori uscite provocate dal sisma. Emendamenti anche da me sottoscritti e presentati da FdI e Forza Italia alleati nell’amministrazione Biondi con la Lega, che a testa bassa ha bocciato tutto”.