The news is by your side.
10M

Modifica delle norme tecniche di attuazione del Prg, Ferella: soddisfazione, ricostruzioni più agevoli

L’Aquila. Profonda soddisfazione è stata espressa dall’assessore alle Politiche urbanistiche del Comune dell’Aquila, Daniele Ferella, per l’approvazione della delibera sulla modifica di alcune norme tecniche di attuazione del Piano regolatore generale da parte del Consiglio comunale.

“Sarà più agevole un cambio di destinazione d’uso verso il commerciale e il ricettivo negli edifici dei centri storici della città e delle frazioni”, ha spiegato Ferella, “ovviamente, con i ben precisi limiti disposti dalla deliberazione stessa. Tra questi, l’applicabilità del provvedimento solo ai piani terra nel centro storico dell’Aquila e ai fabbricati cielo-terra nei centri storici delle frazioni. Noi siamo per andare incontro alle necessità del territorio, non certo per deregolamentare”.

Ferella ha inoltre sottolineato che, con la delibera varata dall’Aula “si riporta l’articolo 46 delle stesse norme tecniche di attuazione alla conformazione antecedente al dicembre 2012, quando la passata amministrazione obbligò all’utilizzo delle procedure di restauro e risanamento conservativo per la ricostruzione dei centri storici. Questa situazione ha causato tanti problemi nella redazione dei progetti di ricostruzione, perché, nei limiti del contributo concesso, era molto difficile garantire dapprima il miglioramento e oggi l’adeguamento sismico degli edifici”.

“Quanto stabilito oggi dal Consiglio”, ha aggiunto l’assessore, “consentirà ai proprietari una ricostruzione o ristrutturazione degli stabili più funzionale alle varie esigenze, soprattutto in materia di sicurezza. Anche in questo caso, comunque, permarranno le prescrizioni generali delle norme per i centri storici. Resterà inoltre garantita la maggiorazione del contributo, nel caso in cui il progetto preveda il recupero degli elementi di pregio”.

“Ringrazio l’onorevole Luigi D’Eramo”, ha concluso l’assessore Ferella, “che, precedendomi in questo incarico in giunta, aveva portato a definizione il provvedimento che oggi ho illustrato al Consiglio, nonché la struttura comunale che ha lavorato per il confezionamento di una delibera che apre nuovi e positivi scenari anche per il tessuto economico del territorio”.