The news is by your side.

Moglie del vicesindaco in Regione «Nessuna assunzione ma trasferimento senza rimborsi

L’Aquila. Dopo le accuse al presidente del consiglio regionale, Peppe Di Pangrazio, arrivate dal M5s Abruzzo e riguardanti l’assunzione in regione di Donatella Ciaccia, moglie del vicesindaco di Avezzano, Ferdinando Boccia, arrivano i chiarimenti sulla vicenda. sigla-accordo-tribunale-regione-dalfonso-forgillo-di-pangrazio-boccia-1 Da ambienti vicini alla presidenza fanno infatti sapere ad AruzzoLive.it che “non si tratta di un’assunzione perché Donatella Ciaccia è una dipendente del ministero della Pubblica istruzione a tempo indeterminato che ha chiesto il nullaosta il trasferimento in Regione. La sua richiesta di nullaosta è stata accolta dalla direzione scolastica regionale della Lombardia. Di conseguenza ha chiesto alla presidenza del consiglio la possibilità di essere ospitata e viste le sue caratteristiche professionali che rispecchiano quelle necessarie in questa tipologia di mansioni, è stata accolta. Non è vero che godrà di rimborsi e, inoltre il trasferimento non graverà in alcun modo sul bilancio dello Stato”.

Leggi le accuse