The news is by your side.

Muore a 17 anni in un incidente a San Salvo, oggi l’ultimo saluto alla giovane Sara

Il ricordo degli amici, i funerali si svolgeranno nella cattedrale di Termoli

San Salvo. “Non ci sono parole quando una giovane vita viene spezzata, quando negli occhi e nel cuore abbiamo ancora Sara, il suo viso, la freschezza dei suoi anni”. Così gli amici di scuola dell’Istituto Nautico di Termoli di Sara Favia, la ragazza di 17 anni morta nella serata del 17 ottobre scorso, in un incidente stradale accaduto alla rotonda di San Salvo. I funerali della studentessa si svolgeranno oggi, alle 16, nella Cattedrale del Borgo antico. L’intera comunità termolese è sconvolta per la tragedia.

“Chi l’ha conosciuta sa con quanto entusiasmo Sara andasse incontro alla vita – scrivono ancora i compagni della ragazza -. Il suo sogno… diventare capitano di una nave. E vi sarebbe riuscita… Sara. Minuta ma forte, ancora ragazza, ma con una maturità e una determinazione quasi da adulta. Sapeva essere amica dei suoi compagni, ma anche gestire le relazioni con il mondo dei grandi. Abbiamo avuto la fortuna di conoscerti e non ti dimenticheremo. Nel nostro cuore rimarranno sempre il tuo sorriso e il tuo dolce viso. Le nostre preghiere ti accompagneranno sempre. Speriamo che possano rendere più lieve questo tuo ultimo viaggio e dare un pò di conforto ai tuoi cari. Un abbraccio dalla “tua” scuola”.

La giovane si trovava sul sedile posteriore di una Fiat Panda insieme ad altre amiche. L’utilitaria, condotta da un diciottenne, è all’improvviso sbandata finendo contro un pilastro. Nel sinistro, la diciassettenne termolese è deceduta sul colpo. Gli altri sono rimasti feriti e condotti in ospedale. Sara Favia aveva compiuto 17 anni lo scorso mese di maggio. Sconvolta dal dolore la famiglia, i parenti ed i tanti amici. Un dramma che ha lasciato sotto choc l’intera comunità termolese.