The news is by your side.

Muore a 52 anni sulla montagna di Scanno, sciatore stroncato da un malore

Scanno. Cesidio Caranfa, 52 anni dipendente del Comune di Scanno, è stato rinvenuto privo di vita sul Monte Rotondo in località “La Navetta”. L’uomo, con gli sci in spalla, era partito alle 9,30 dalla base degli impianti sciistici di Monte Rotondo. Foto tratta dal sito del CNSAS-FVG-Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Regione Friuli Venezia Giulia.A trovarlo, privo di vita, i soccorritori intervenuti subito dopo essere stati allertati dalla Compagnia dei carabinieri di Castel di Sangro in seguito alle segnalazioni degli amici che hanno dato l’allarme alle 18,30, dopo aver atteso inutilmente una risposta ai tanti messaggi al cellulare inviati nel corso della giornata. Partito la mattina dagli impianti, Caranfa aveva appuntamento con loro al “Rifugio del Campo”, a oltre 1.700 metri di altitudine, per una giornata di scialpinismo sotto al sole. Gli amici lo hanno aspettato per un po’, senza capire i motivi del ritardo. L’uomo si era fatto un autoscatto condiviso subito con gli amici sui social mentre alle 13,30 aveva risposto al messaggio di un’amica. Aveva anche telefonato al gruppo avvisando dell’arrivo. L’uomo probabilmente stroncato da un malore lascia una figlia di 22 anni. Il sindaco Pietro Spacone esprime il cordoglio di tutta la comunità.