The news is by your side.

Nasce a Fontecchio “Officina Manuzio – I mestieri del libro”, primo appuntamento con Massimo Pamio

Fontecchio. Sabato 26 settembre alle 17, in Piazza del Popolo a Fontecchio, verrà inaugurata “Officina Manuzio – I mestieri del libro”, progetto nato dalla collaborazione fra l’associazione culturale Harp di Fontecchio, il Comune di Fontecchio, Paolo Fiorucci – il Libraio di Notte – e l’editore Riccardo Condò. Il progetto ha avuto la meglio su 21 proposte nel bando “RilanciAmo”, ideato dall’associazione belga Abrussels con il fine di valorizzare il patrimonio artistico e culturale abruzzese, e in particolare delle aree colpite dai terremoti avvenuti negli ultimi undici anni.

Si tratta di un corso formativo online – in partenza a ottobre – sui “mestieri del libro”, che ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti dei corsi che verranno attivati le conoscenze e le competenze per entrare nel mondo dell’editoria e favorire collaborazioni di lavoro, avviando nel frattempo un processo partecipativo con la comunità subequana per la creazione di una vera e propria “officina editoriale”. Nell’ambito del progetto “Officina Manuzio – I mestieri del libro” sono previsti anche quattro incontri in presenza con editori e scrittori, il primo dei quali in programma sabato 26 con Massimo Pamio.

Pamio, poeta e saggista, è direttore del Museo della Lettera d’Amore, museo unico al mondo che è ospitato nel Palazzo Valignani di Torrevecchia Teatina ed è direttore editoriale di Edizioni Mondo Nuovo. Con le mitiche Edizioni Noubs ha pubblicato quasi tutti i libri di Remo Remotti e ha scoperto Marco Marsullo, autore Einaudi. Cavaliere dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana, per meriti culturali. Studioso di letteratura moderna, ha pubblicato in volume numerose opere. Ha ideato “Casa d’Autore” a Capestrano, casa museo dove sono in mostra foto, testi, dipinti d’autore, che offre ospitalità gratuita ad artisti e scrittori. L’incontro sarà moderato da Paolo Fiorucci, il Libraio di Notte. L’ingresso è gratuito; in caso di pioggia l’evento si terrà presso lo Spazio della Memoria, all’interno della Torre dell’Orologio.