The news is by your side.

Nasce a Montesilvano il primo gruppo Auto-Mutuo-Aiuto per i mangiatori compulsivi

Montesilvano. Nasce a Montesilvano il primo gruppo Auto-Mutuo-Aiuto per i mangiatori compulsivi. L’attività degli Overeaters Anonymous (OA), è iniziata nel 1960 grazie a tre donne di Los Angeles, in California e, da allora, si sono diffusi nel mondo per aiutare le persone che soffrono di disturbi alimentari e che, condividendo le proprie esperienze e sostenendosi reciprocamente, vivono il recupero dal mangiare compulsivo. In Italia festeggiano quest’anno il 30° anniversario (1988-2018) e, per l’occasione, si ritroveranno per una convention a Rimini c/o l’Hotel Yes Touring dal 5 al 7 Ottobre.

Non ci sono esperti, né quote da pagare per farne parte, è un programma di recupero modulato sui principi dei 12 Passi degli Alcolisti Anonimi (AA), seguendo i quali migliaia di persone nel mondo hanno risolto le proprie dipendenze e compulsioni e si sono ripresi la libertà.

Si può fare, ed ora si fa, anche a Montesilvano, in provincia di Pescara. Nel gruppo sono benvenuti tutti e in particolare coloro che pensano di avere un problema col cibo e desiderano smettere di mangiare compulsivamente. Per capire se si è davvero un mangiatore compulsivo oppure no, basta rispondere a 15 domande fondamentali che si trovano sul loro sito (www.oa-italia.it)

I mangiatori compulsivi anonimi (OA) si incontreranno tutti i lunedì, a partire dal 24 settembre 2018, presso la Parrocchia Santa Maria madre della Chiesa, via Sele n. 5, Montesilvano. Una volta al mese, il primo lunedì, e per tutto il mese di ottobre 2018 aprono i loro incontri al pubblico.

In Italia, al momento, si contano 67 gruppi sparsi nelle diverse regioni. Se nella zona di interesse non ci sono gruppi “fisici” o non si ha la possibilità di parteciparvi, si può sempre contare sui gruppi “telefonici”, con diverse audioconferenze nell’arco della giornata e della settimana.