The news is by your side.

Nasce a Ortona il premio “Margherita d’Austria”, dedicato alle grandi donne del nostro tempo

Ortona. Nasce il premio “Margherita d’Austria”, indetto dal club Inner Wheel di Ortona. “Il premio vuole rendere omaggio a una donna che ha saputo sfidare, senza timore, uomini e pregiudizi della sua epoca” spiega la presidentessa del club, Luciana Notarfranco Civitarese. “Margherita d’Austria rappresenta chi ha la forza di appropriarsi del suo destino e delle scelte di vita, sfidando le convenzioni del tempo che vive”.

“Il premio, rivolto alle scuole, si propone l’obiettivo di stimolare gli studenti alla riflessione sul ruolo “eroico” delle figure femminili contemporanee, creando un parallelismo tra l’esempio storico e l’universo femminile di oggi” continua la presidentessa. “L’obiettivo è sollecitare negli studenti l’abitudine a percorsi culturali e valoriali che superino la “istantaneità” della società in cui si trovano immersi, per stimolare in loro un approccio più “lento” e profondo alla complessità dei problemi della vita”.

La premiazione si terrà a Ortona, a palazzo Farnese, il 15 febbraio alle 18.

Il premio si articola in due sezioni, una dedicata alle scuole di Ortona e una alle personalità che rappresentano il volto del premio. La giuria della prima sezione, riservata alle scuole, è composta da Antonio Falcone, Emilia Polidoro, Gaetano Basti, Romina Remigio e Antonio Tenisci. Tra le scuole primarie, vincono la classe terza dell’istituto San Tommaso di Ortona e la classe terza dell’istituto comprensivo Matilde Serao (primo premio ex aequo); tra le scuole secondarie di primo grado, vince la 3^B dell’istituto comprensivo Matilde Serao; tra le scuole secondarie di secondo grado, la 4^B del liceo scientifico Volta. Menzione speciale per le classi terze del comprensivo Paolo Tosti.

La giuria dell’altra sezione del premio è presieduta dal professor Massimo Pasqualone e composta da Leo Castiglione, sindaco di Ortona, Franca Romagnoli, governatrice del distretto 209 di Inner Wheel,
Luciana Civitarese Notarfranco, presidente del club Inner Wheel di Ortona, Cosetta Di Martino Della Loggia, segretaria del club Inner Wheel di Ortona, Annarita D’Auria D’Alessandro, Giuditta Napolione, Laura D’Auria Mascitti, Barbara Perantuono Verì.

Le personalità scelte dalla giuria sono, per il giornalismo, Emma D’Aquino (giornalista di Rai Uno, Roma) e Selenia Secondi (giornalista dell’Ansa, Abruzzo); per la saggistica, Alessandra Giorda (blogger e giornalista freelance, Torino) e Monica Pelliccione (giornalista e scrittrice, Abruzzo); per la narrativa, Emma Pomilio (scrittrice, Abruzzo) e Sara Sajeva (artista e scrittrice, Todi); per la musica, Emilia Fadini (clavicembalista di fama mondiale, Milano) e Giusy de Bernardinis (musicista, Abruzzo); per la solidarietà, Susanna Loriga (criminologa di fama internazionale, Abruzzo) e Michela Mattoscio (dell’Associazione Orizzonti, Abruzzo); per la scuola, Marilena Ferrante (docente di Lettere, Isernia) e Anna Maria Giusti (dirigente dell’IIS L. Di Savoia, Abruzzo); per la poesia, Cinzia Riccitelli (poetessa, Fiumicino) e Ada Pianesi Villa (poetessa, Abruzzo); per l’arte, Tiziana Gualandi (artista, Bologna) e Maria Basile (artista, Abruzzo); per la fotografia, Rita Bruni (fotografa, San Benedetto del Tronto) e Martina Faccia (fotografa, Abruzzo); per l’associazionismo, Angela Barratta (artista, Martina Franca) e Angela Rossi (saggista, Abruzzo). Sezione speciale: Remo Croci (notissimo volto di “Quarto grado” e inviato Mediaset), Roberta Bruzzone (giornalista opinionista, criminologa e psicologa forense), Coro Selecchy, Silvia Guerrini.