The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Nasce il primo Consorzio aquilano: un collegamento tra agricoltori e allevatori per la cooperazione

L’Aquila. Con un convegno scientifico sulla situazione agropastorale dell’aquilano è stato presentato ufficialmente il primo Consorzio Aquilano.

Tra i relatori Cristian Bolzanella, docente dell’università di Padova, il quale ha spiegato gli strumenti della nuova Pac 2020. Samira Giovanini docente dell’Università di Perugia ha parlato del valore economico e sociale dei sistemi zootecnici con la loro biodiversità a presidio e tutela del territorio. Luciana Morbidini, docente dell’Università di Perugia, il quale ha relazionato sull’importanza del pascolamento, sfatando le false notizie, nelle areee montane dell’Italia centrale.

Al Consorzio aderiscono tutti produttori locali: il presidente Luca Tarquini (agricoltore e allevatore), il vicepresidente Alfredo De Paulis (agricoltore e allevatore), Angelo Marcocci (agricoltore e allevatore ), Marcello Palmieri (agricoltore e allevatore), Americo Pezzopane(agricoltore e allevatore), Filippo Nunzia (agricoltore e allevatore), Alfio Cesareo (agricoltore e allevatore), Luigi Cocciolone (agricoltore e allevatore). Tra i primi obiettivi del Consorzio c’è la realizzazione di un Caseificio Aquilano con annesso punto vendita per la realizzazione di prodotti a marchio aquilano, a partire dal pecorino.

“Il Consorzio aspira a diventare il collegamento tra gli agricoltori e allevatori aquilani per creare una rete virtuosa di collaborazione e scambio di competenze”, ha detto il presidente Luca Tarquini. “Oggi siamo sette fondatori, ma arrivano ogni ora nuove richieste per aderire al Consorzio. Gli imprenditori locali hanno, infatti, capito che le eccellenze dei produttori territoriali e la tradizione che tramandano saranno garantite e sostenute dalla rete creata dal Consorzio. Soli non si va da nessuna parte nel mercato moderno, noi siamo una squadra”, ha concluso Tarquini. La soddisfazione della nascita del Consorzio è stata espressa da Nazario Libero, presidente nazionale ASAL (Associazione
Sindacale Agroalimentare e Lavoro), il quale ha ringraziato il Comune dell’Aquila per il sostegno all’idea del Consorzio e le autorità presente che hanno legittimato la prima uscita pubblica.

Libero ha rimarcato la consapevolezza raggiunta dagli imprenditori aquilani della necessità di fare rete per condividere competenze e sviluppare i nuovi progetti in linea che le norme e le possibilità offerte dell’Europa. “Gli imprenditori devono essere informati e consapevoli dell’importanza del loro ruolo”, ha detto Libero, “Il Consorzio avrà anche lo scopo di veicolare informazione e sciogliere i nodi burocratici agli imprenditori”, ha concluso Nazario Libero.