The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Nasce “La Novella”, il gioiello che celebra il presepe vivente di Rivisondoli

Roccaraso. Nasce il gioiello del Presepe vivente di Rivisondoli. Si chiama “la Novella” ed è stato realizzato dalle abili mani dell’orafo Franco unnamed (1)Coccopalmeri, di Roccaraso. “In linea con la scelta di privilegiare il territorio e le sue risorse principali – ha spiegato Coccopalmeri – ho pensato di arricchire una manifestazione tanto importante, come il presepe vivente di Rivisondoli, creando un gioiello che potesse in qualche modo celebrare la natività”. L’opera dell’orafo di Roccaraso è stata realizzata utilizzando la tecnica della filigrana, stilizzando un uomo e una donna incinta che porta in grembo un bambino. Ho stilizzato il bambino ricorrendo all’alta gioielleria, fatto a forma di cuoricino in oro bianco inserendovi tanti diamantini. Coccopalmeri ha rivelato di aver realizzato il gioiello sostando in silenzio davanti alla capanna. “Era tempo che pensavo di realizzare questo gioiello – ha ricordato l’orafo – ho cercato l’ispirazione recandomi a Piè Lucente, fuori la capanna, in quel momento ho provato a disegnare il bozzetto su un foglio”. Intanto anche il Presepe vivente vuole essere vicino e sostenere la battaglia che stanno portando avanti la piccola Iaia e la sua famiglia per sconfiggere la malattia che l’ha colpita. Per l’occasione è stato realizzato un manifesto di celebrazione della visita che i figuranti del presepe vivente di Rivisondoli hanno fatto l’anno scorso a Papa Francesco. Uno scatto che coglie il momento in cui il Papa bacia il bambinello. Anche il pontefice ha voluto essere vicino a Iaia collegandosi con la piccola su Skype per farle gli auguri e impartirle la benedizione. “Anche l’amministrazione comunale, attraverso il presepe vivente, è vicina alla famiglia e alla piccola Iaia – ha sottolineato il sindaco di Rivisondoli, Roberto Ciampaglia – con un manifesto che sostiene il sogno di Iaia nel corso dell’evento del 5 gennaio ma anche nei giorni precedenti attiveremo una raccolta fondi e per questo lancio un appello a tutte le persone che sono vicine al presepe vivente e a quelle che parteciperanno alla rappresentazione della natività a dare un loro contributo”. Intanto anche il Presepe vivente avràunnamed il suo sito web dove tutti potranno collegarsi per conoscere la storia e scaricare le foto della sacra rappresentazione. Il sito sarà presentato ufficialmente sabato 3 gennaio, a Rivisondoli. L’appuntamento con il Presepe vivente è per sabato 5 gennaio, alle 18, nella piana di Piè Lucente, quando si spegneranno le luci del paese e inizierà il magico momento della Natività.