The news is by your side.

Nel giubbino nascondeva cocaina e coltello di 15 centimetri. Arrestato albanese residente a Pescara

Chieti. Un albanese di 36 anni residente a Pescara, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Chieti, durante un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti a Sambuceto di San Giovanni Teatino, nei pressi dell’area commerciale.

L’uomo nascondeva nella tasca del giubbino circa 85 grammi di cocaina appena acquistata e un coltello con una lama di 15 centimetri. La perquisizione nell’appartamento dell’uomo ha dato esito negativo. Il sostituto procuratore della repubblica di Chieti, Lucia Campo, alla luce della ingente quantità di stupefacente, ha disposto l’arresto e l’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Chieti.

La droga, immessa sul mercato, avrebbe fruttato 5.000 euro. Ad attirare l’attenzione dei militari, che hanno agito in abiti civili, sono stati due uomini che si sono scambiati frettolosamente qualcosa, quindi uno dei due si è allontanato in auto o sgommando, mentre l’altro, dopo essersi infilato qualcosa in tasca, è salito a bordo della propria autovettura.

A quel punto i carabinieri hanno cercato di bloccarlo ma l’albanese, inserita la retromarcia, ha provato a fuggire. Il tentativo è risultato però vano, grazie alla prontezza degli agenti che l’hanno subito bloccato.